UFO nella Tempesta: Immenso oggetto circolare filmato tra i fulmini.

Il 21 luglio 2019 l’utente di YouTube Mavi 777 ha caricato un video spettacolare che mostra lo sviluppo di una grande tempesta durante la quale appare un enorme oggetto sconosciuto.

Siamo a Necedah, nel Wisconsin, negli Stati Uniti. La fonte proviene da Glen Newman, con un video che dura poco più di un minuto. “Durante la registrazione dello sviluppo di un’enorme tempesta, con una pioggia molto forte, ho osservato una silhouette che all’inizio sembrava molto strana”.

“Pensavo fosse una nuvola molto rara che veniva disegnata, al contrario, con i fulmini”. “Con il raggiungimento di più luci causate dalla tempesta, si definì una forma lenticolare.

Quindi la strana nuvola nera rimase statica al suo posto, come se stesse assorbendo l’energia del fulmine“.

“Con la caduta di un fulmine attorno all’UFO, si rese conto che non era una nuvola, ma che stava filmando quello che sembrava essere un gigantesco veicolo spaziale nascosto tra le nuvole“.

Siamo di fronte a navi aliene che potrebbero prendere la loro energia dalle potenti tempeste che si sviluppano nei cieli della Terra.

Queste probabili astronavi sono di natura ancora più strana se pensiamo che devono nascondersi tra le nuvole per fare le loro osservazioni. Dobbiamo essere consapevoli di ciò che le agenzie governative, come la NASA, hanno nel loro potere di informazione. Ad esempio come continua con la necessità di censurare fotografie vecchie come quelle del Progetto Apollo, fino a questi anni, e la censura di un video che è stato realizzato sulla Stazione Spaziale Internazionale. La NASA dovrebbe già assumere un ruolo più rilevante e porre fine alla censura.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Astronave,Fulmini,Nave spaziale,ovni,Tempesta,Ufo,UFO OVNI,video ufo
Il 21 luglio 2019 l'utente di YouTube Mavi 777 ha caricato un video spettacolare che mostra lo sviluppo di una grande tempesta durante la quale appare un enorme oggetto sconosciuto. Siamo a Necedah, nel Wisconsin, negli Stati Uniti. La fonte proviene da Glen Newman, con un video che dura poco...