Scoprono che ultimamente la terra gira più velocemente: sarà per la Risonanza di Schumann?

Il 2020 ha visto i 28 giorni più veloci mai registrati dal 1960, quando la terra ha girato millisecondi più velocemente del normale. In molti ci chiedono se questo possa dipendere dalla Risonanza di Schumann, tema già affrontato nei mesi scorsi da Post Breve. Ciò è causato dalle variazioni della pressione atmosferica, del vento, delle correnti oceaniche e del movimento del nucleo terrestre. Questo provoca anche che gli orologi atomici ultraprecisi richiedano regolazioni per misurare l’ora universale coordinata (UTC).

Secondi intercalari aggiustano la variazione del tempo

Il tempo astronomico stabilito dal tempo impiegato dal pianeta per compiere un giro di rotazione è stato cambiato in UTC di oltre 0,4 secondi. Finora questi lievi aggiustamenti sono stati aggiunti all’anno alla fine di giugno o dicembre, provocando il riallineamento del tempo astronomico e del tempo atomico. Questi secondi aggiunti a causa di variazioni terrestri sono noti come “secondi intercalari“.

Le misurazioni più accurate dai satelliti hanno notato il rallentamento del pianeta dalla fine degli anni ’60. Dal 1972 i secondi intercalari sono stati aggiunti in media ogni anno e mezzo secondo il National Institute of Standards and Technology. Una precedente aggiunta al 2020 è stata nel 2016, quando nel nuovo anno è stato aggiunto un secondo intercalare aggiuntivo.

L’attuale accelerazione della Terra suggerisce per la prima volta un “secondo balzo negativo“, che consisterebbe nel sottrarre un secondo. In media un giorno dura 86.400 secondi, ma un giorno astronomico nel 2021 sarà più breve di 0,05 millisecondi. Ciò aggiungerebbe fino a un ritardo di 19 millisecondi in tempo atomico all’anno.

Andrea TosiScienzaTopSecondi intercalari,Tempo astronomico,Tempo atomico,Terra,Velocità Rotazione Terra
Il 2020 ha visto i 28 giorni più veloci mai registrati dal 1960, quando la terra ha girato millisecondi più velocemente del normale. In molti ci chiedono se questo possa dipendere dalla Risonanza di Schumann, tema già affrontato nei mesi scorsi da Post Breve. Ciò è causato dalle variazioni...