Mentre avvengono censura e attacchi a chiunque voglia informare apertamente su ciò che accade con il “Coronavirus“, altri esperti in tutto il mondo cercano di prevedere uno scenario futuro … il che non è incoraggiante.

Eric L. Feigl-Ding, uno scienziato americano e illustre professore di Harvard, riconosciuto con numerosi premi per il suo lavoro in epidemiologia, ha dichiarato quanto sia grave lo scenario in relazione al coronavirus.

Virus creato artificialmente

L’esperto è convinto che il virus sia stato creato artificialmente e questo potrebbe generare una pandemia incontrollabile come mai visto prima.

Secondo una serie di tweet pubblicati nel suo account personale, Feigl-Ding ha affermato che questo virus è un “3.8 Ro”, che equivale a dire che si tratta di un “ritmo riproduttivo di base”. Una pandemia a livello catastrofico termonucleare.

Assicura inoltre che questa epidemia sarà molto più grave delle precedenti e raggiungerà 191.529 infezioni. Inoltre si diffonderà in altre città della Cina e nelle più importanti del mondo.

In questo modo, si verificherà la bassa probabilità che si verifichino le restrizioni poste a Wuhan, la città in cui si è verificato l’epidemia virale.

Come affermato dallo specialista, contenere questo virus potrebbe essere molto più complicato di quanto si sia visto.

Feigl-Ding assicura che, secondo le informazioni finora raccolte, il coronavirus si diffonde 9 volte più velocemente della SARS, quindi non può essere fermato solo con il contenimento. In breve, il quaranta percento del 99% applicato a Wuhan non ha potuto fermare nemmeno un terzo delle infezioni che si verificheranno nelle prossime settimane.

Previsioni pessimistiche: Possibile spopolamento mondiale?

Sappiamo già che il virus “è fuggito” da un pericoloso laboratorio di massima sicurezza, dove stanno studiando altri virus altrettanto pericolosi. È anche certo che il suo contenimento sarà una sfida come mai prima d’ora. In poche parole, stiamo affrontando il virus più contagioso della storia.

Le persone più scettiche e coloro che alimentano le teorie del complotto, vedono questa emergenza sanitaria globale come un piano per lo ridurre il numero di abitanti del pianeta. Diversi teorici hanno espresso la loro preoccupazione per questo virus e la sua vera intenzione, perché sono convinti che, nella disperazione, l’umanità potrebbe prendere misure estreme.

Molti pongono scenari abbastanza scoraggianti; coprifuoco, molte più situazioni di quarantena, mancate comunicazioni, controlli estremamente severi, che potrebbero portare all’applicazione delle leggi da parte del Nuovo Ordine Mondiale.

Altri parlano di un’eugenetica globale. Una teoria che esiste da diversi anni in cui si suggerisce che l’obiettivo dell’élite è di eliminare almeno il 95% della popolazione entro il 2030 e quindi essere in grado di controllarli più facilmente.

Pensi che sia davvero un piano d’élite?

Questo virus è davvero così pericoloso?

Vieni a commentare l’articolo in Spazio UFO su Facebook.

Andrea TosiScienzaTopCoronavirus,Epidemia,Nuovo Ordine Mondiale,Pandemia,Teorie del complotto
Mentre avvengono censura e attacchi a chiunque voglia informare apertamente su ciò che accade con il 'Coronavirus', altri esperti in tutto il mondo cercano di prevedere uno scenario futuro ... il che non è incoraggiante. Eric L. Feigl-Ding, uno scienziato americano e illustre professore di Harvard, riconosciuto con numerosi premi...