Forte Terremoto in California, nuovo allarme lanciato dai geofisici

Geofisici della California hanno messo in guardia sulla possibilità che un violento terremoto possa avvenire nello Stato meridionale, ripetendo così il disastro nella zona di due secoli fa. Era l’8 dicembre 1812 quando si registrò nei pressi della città di San Juan Capistrano un terremoto di magnitudo M6,9. Questo sisma è stato uno dei più potenti terremoti della storia registrati nel territorio della California.

Un nuovo studio mostra come la zona possa essere ancora sensibile ad un terremoto devastante come quello del 1812, ma questa volta avrebbe conseguenze ancora più distruttive e raggiungerebbe un magnitudo di 7,5 gradi. Nel corso delle indagini, gli scienziati hanno scoperto che due faglie nella regione, quella di Sant’Andrea e quella di San Jacinto, avrebbbero potuto formarsi assieme in passato, causando un forte terremoto.

“Studiare il passato dei terremoti è un buon modo per scoprire cosa possono fare le faglie”, ha affermato Julian Lozos, professore di geofisica della Università Statale della California.

Allo stesso tempo, per arrivare a questa conclusione, i geofisici hanno costruito un modello dinamico del fenomeno, analizzando la sua evoluzione attraverso il tempo. In questo modo gli scienziati hanno potuto dimostrare la loro ipotesi: veramente potrebbe succedere un forte terremoto nei pressi delle faglie di San Andrés e San Jacinto.

Valentina ContiEsteriTopCalifornia,Faglia di San Jacinto,Faglia di Sant'Andrea,Terremoto
Geofisici della California hanno messo in guardia sulla possibilità che un violento terremoto possa avvenire nello Stato meridionale, ripetendo così il disastro nella zona di due secoli fa. Era l'8 dicembre 1812 quando si registrò nei pressi della città di San Juan Capistrano un terremoto di magnitudo M6,9. Questo...