Alieni su Urano e Lune Saturno? NASA alla ricerca di Vita Extraterrestre

SPAZIO UFO – Sebbene Artemis sia attualmente la missione più imporante della NASA, esiste la possibilità che l’agenzia effettui altre missioni nel prossimo decennio incentrate sulla scoperta di fatti che aiuteranno ad ampliare la nostra comprensione del sistema solare. Per fare ciò, la NASA potrebbe utilizzare delle sonde, che sarebbero programmate per studiare i giganti di ghiaccio Urano ed Encelado, una delle lune di Saturno, nel tentativo di trovare la vita aliena oltre la Terra.

Queste due sarebbero le missioni su cui la NASA potrebbe concentrare i suoi sforzi nei prossimi 10 anni; questo secondo il rapporto predisposto dalle Accademie Nazionali di Scienze, Ingegneria e Medicina (NAS).

Per quanto riguarda la sonda, il rapporto indica che potrebbe effettuare un giro orbitale della durata di diversi anni per ottenere informazioni sul sistema di Urano, aiutata anche da una sonda atmosferica.

A tale proposito, il co-presidente del comitato direttivo del NAS per l’indagine decennale, Robin Canup, ha sottolineato che sia Urano che Nettuno erano oggetti sorprendenti. Tuttavia, gli autori del rapporto hanno affermato che Urano dovrebbe essere il pianeta su cui la NASA concentrerà la sua prossima missione, utilizzando i veicoli di lancio esistenti.

Alieni su Urano e Lune Saturno? NASA alla ricerca di Vita Extraterrestre

Sebbene la missione sarebbe tecnicamente pronta per il lancio, il rapporto raccomanda che ciò avvenga già nel 2024 in modo che entro il 2031 la missione sfrutti le opportunità di lancio ed entro il 2032 approfitti dell’assistenza gravitazionale di Giove per ridurre il tempo di crociera della sonda.

Inoltre, il rapporto cita l’Orbilander come il prossimo nella lista delle priorità della NASA. Questa missione mirerebbe a svolgere la ricerca per confermare o meno l’esistenza della vita extraterrestre su Encelado, la sesta luna più grande di Saturno. Si prevede di svolgere questa missione dall’orbita, per poi avviare un’operazione a terra che durerà due anni e avrà l’obiettivo di effettuare studi dettagliati del materiale presente nell’interno dell’Oceano Encelado.

Canup afferma che l’enfasi del rapporto su queste missioni rappresenta “il vero desiderio della comunità scientifica in questo decennio di avanzare non solo nello studio dell’abitabilità, ma nel tentativo di rilevare se la vita esiste altrove nel nostro sistema“.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Missione Spaziale,NASA,Pianeta Urano,Saturno,Sistema Solare,Sonda spaziale,Spazio UFO,SPAZIO UFO OVNI,Urano,Vita extraterrestre
SPAZIO UFO - Sebbene Artemis sia attualmente la missione più imporante della NASA, esiste la possibilità che l'agenzia effettui altre missioni nel prossimo decennio incentrate sulla scoperta di fatti che aiuteranno ad ampliare la nostra comprensione del sistema solare. Per fare ciò, la NASA potrebbe utilizzare delle sonde, che...