Google Maps, un boom che non ha precedenti

Al giorno d’oggi, la tecnologia ha rivoluzionato completamente le nostre vite e lo smartphone è diventato molto più che un semplice accessorio, rappresentando una vera e propria parte di noi. Anche nel settore dell’intrattenimento i passi in avanti sono stati numerosi, visto che ci sono sempre più piattaforme che spiegano, ad esempio, come ricevere i migliori bonus dai casino online in modo pratico ed efficiente.

La tecnologia, come detto, va a incidere nella vita di tutti i giorni. Alzi la mano chi, ad esempio, non ha mai usato Google Maps. Impossibile, vero? D’altro canto, come poter rinunciare a un’applicazione di navigazione a tal punto potente, oltre al fatto di essere del tutto gratuita, che offre la possibilità di trovare in maniera rapida ed efficace qualsiasi tipo di luogo di cui andiamo alla ricerca in ogni zona del mondo.

Google Maps, un grandissimo successo

L’uso di Google Maps ha, senza ombra di dubbio, anche modificato il sistema e le modalità con cui si viaggia. Ad esempio, già solo il fatto di non dover più raccogliere informazioni circa il tragitto da fare, ad esempio, dall’aeroporto all’hotel o dalla stazione ad un appartamento nel momento in cui si viaggia in un Paese estero, è merito ovviamente della grandissima diffusione di Google Maps.

Questa applicazione, quindi, è diventata a tal punto universale che ormai l’app del colosso di Mountain View ha toccato un traguardo veramente storico, dal momento che il numero

dei download che sono stati registrati supera i 10 miliardi dal momento in cui è stata lanciata sul mercato per la prima volta nel 2006. Google Maps, in questo modo, è entrata a far parte di un club del tutto ristretto, ovvero quello relativo alle app che possono contare su almeno 10 miliardi di download.

Nonostante probabilmente ci siano diversi utenti a cui questa applicazione non piace, è bene sottolineare come venga usata dalla stragrande maggioranza della popolazione. Con il passare del tempo, su Google Maps sono arrivate numerose integrazioni e funzionalità differenti, come nel caso delle informazioni che riguardano i mezzi pubblici, ma anche la navigazione a piedi sfruttando il sistema della realtà aumentata, per non parlare delle informazioni che hanno ad oggetto delle emergenze legate a calamità naturali, oppure la scelta, dal 2022, della strada più ecosostenibile.

Quello che ha fatto svoltare maggiormente l’app è stata l’integrazione nel calcolo del percorso per raggiungere una specifica destinazione, del traffico da affrontare, degli incidenti che sono eventualmente capitati sulle strade e dei rallentamenti nel caso in cui ci siano dei cantieri che bloccano temporaneamente determinate arterie stradali.

Nel club delle app con almeno 10 miliardi di download

Uno degli aspetti più interessanti di Google Maps è indubbiamente rappresentato dalla notevole rapidità di crescita che hanno fatto registrare i download. Infatti, la soglia dei 5 miliardi è stata toccata solamente nel mese di marzo di due anni fa.

Non sono poi tantissime le app che sono state in grado di fare il loro ingresso nel club dei 10 miliardi. In realtà, sono solamente tre: oltre a Google Maps, le altre due sono YouTube e Google Mobile Services. Di cosa si tratta in quest’ultimo caso? Sono semplicemente i ben noti servizi del colosso di Mountain View che sono assenti nei vari smartphone Huawei e che sono utile per rendere più uniforme l’esperienza d’uso tra le diverse applicazioni di Google.

Se qualcuno potrebbe anche sostenere che queste applicazioni hanno toccato determinate soglie solo ed esclusivamente perché si trovano preinstallate all’interno degli smartphone con sistema operativo Android, in realtà non è affatto così, dal momento che non tutte le app che sono preinstallate su Android hanno toccato quota 10 miliardi di download.

Federica SantoniTechGoogle Maps
Al giorno d’oggi, la tecnologia ha rivoluzionato completamente le nostre vite e lo smartphone è diventato molto più che un semplice accessorio, rappresentando una vera e propria parte di noi. Anche nel settore dell’intrattenimento i passi in avanti sono stati numerosi, visto che ci sono sempre più piattaforme che...