Bebe Vio pro vaccino contro la meningite

Non ascolterete mai un politico che si schiera contro le vaccinazioni. Farlo vorrebbe dire schierarsi apertamente contro il business dei vaccini per parte delle case farmaceutiche. Tutti sanno che la case farmaceutiche sono uno dei poteri occulti della società moderna e i politici sono i più grandi alleati delle economie forti, se non le stesse pedine di questi poteri forti, come il caso della Goldman Sachs. Per rendere più credibile il messaggio pro-vaccino, questa volta è stata chiamata in causa una stella dello sport.

Bebe Vio: testimonial della prevenzione contro la meningite

La schermitrice italiana Beatrice Vio, medaglia d’oro nel fioretto alle Paralimpiadi di Rio 2016, ha pubblicato su Facebook una foto in cui si vede la sua famiglia mentre si sottopone ai vaccini per la meningite a Padova, malattia che colpì la stessa Vio quando aveva 11 anni, e che portò all’amputazione di tutti i suoi arti. Ecco cosa ha detto Bebe Vio:

“Io dico sempre che è tutto ok, che va tutto bene e che mi godo la vita lo stesso, ma mi ricordo quanto hanno sofferto i miei genitori quando ero in ospedale in gravi condizioni, so cosa si prova e cosa hanno provato.

Per questo consiglio sempre di informarsi, seriamente, e di vaccinarsi […] Dovevo lavorare di più per diffondere la cultura dei vaccini. La paura si vince informandosi”.

Allarme meningite dopo gli ultimi casi in Toscana

Negli ultimi giorni i giornali italiani hanno parlato di un “allarme meningite”. In realtà questo allarme non esisteva. A scatenare la reazione allarmistica dei media una morte per meningite da escherichia coli, che non comporta rischi di trasmissione diretta da persona a persona, diversamente dalla meningite da meningococco. Per dire, nel 2015 i casi in Italia di meningite invasiva da meningococco sono stati 196 su 100 mila persone.

La meningite è stata definita come la peste del 2000. Ma, se la peste è scomparsa senza l’ausilio di alcun vaccino, oggi l’industria farmaceutica offre più vaccinazioni per difenderci da questa nuova calamità. Basta questo per provocare un ragionevole dubbio?

Meningite: conviene vaccinarsi? Chi ha ragione? Si o no?

Siccome non siamo qui per decretare chi abbia ragione, se i pro-vaccinazioni oppure chi sostiene, ad esempio, che i vaccini provochino l’autismo, vi proponiamo alcuni link dove poter approfindire il tema, per ambo i punti di vista.

La grande paura: fatti, dicerie e invenzioni sulle meningiti – leggi su assist.it

Vaccino per la meningite: quando farlo, effetti collaterali e controindicazioni – leggi su tantasalute.it

Meningite, vaccino ed i suoi danni – leggi su mednat.org

La pagina Facebook del medico Roberto Burioni (link), esperto che commenta le notizie sui vaccini e sui loro presunti effetti negativi, spiegando i principi scientifici dietro le più recenti ricerche e smontando le notizie false. Il medico e docente di virologia e microbiologia è autore del libro “Il vaccino non è un’opinione” (Mondadori, 2016).

Meningite: domande e risposte sulla meningite e sul vaccino antimeningococcico – leggi su ulssvicenza.it

I vaccini per prevenire la meningite. Non esiste un solo vaccino per la prevenzione della meningite. Contro la meningite batterica ne esistono almeno tre. Leggi su prevenzionemeningite.it

Andrea TosiSaluteTopBebe Vio,Meningite,Vaccinazione,Vaccino Meningite
Non ascolterete mai un politico che si schiera contro le vaccinazioni. Farlo vorrebbe dire schierarsi apertamente contro il business dei vaccini per parte delle case farmaceutiche. Tutti sanno che la case farmaceutiche sono uno dei poteri occulti della società moderna e i politici sono i più grandi alleati delle...