Alieni sulla Luna: "Mona Lisa" l'umanoide extraterrestre trovata da Apollo 20 dentro un UFO

Anche se il “mistero risolto” dalla NASA con la scoperta dell’acqua salata su Marte, resta un passo importante per avvicinarsi sempre piu’ alla verita’ “nascosta” nell’Universo, non dobbiamo dimenticarci dei tanti misteri della Luna. Mentre la NASA ha ufficialmente fermato il suo programma Apollo con l’ultima missione Apollo 17, molti ricercatori sostengono che l’agenzia abbia proseguito il programma in segreto. Il motivo era semplice: gli alieni sulla Luna. La storia ufficiale della NASA sul motivo per cui il programma è stato chiuso è sempre stato il taglio nel bilancio con i fondi traferiti in altre situazioni. Pero’ il dubbio e’ rimasto: perché fermare una delle missioni di maggior successo nella storia della NASA e dell’uomo?

Non sono solo i teorici della cospirazione a credere in Apollo 20, ma centinaia di migliaia di persone affermano convinti che la NASA non si è fermata con Apollo 17.

In molti pensano che le missioni Apollo 18 e 19, abbiano permesso di trovare prove di artefatti alieni sulla superficie della Luna. Apollo 19 è stato distrutto a causa di una collisione catastrofica e non è riuscito a tornare sulla Terra in sicurezza, cosa che non ha fermato la NASA nell’inviare Apollo 20 sulla Luna: una missione che è riuscita a tornare sulla Terra in compagnia di un “umanoide alieno femminile” prelevato da una astronave extraterrestre trovata schiantata sulla superficie lunare.

UFO sulla Luna, l'astronave extraterrestre trovata dalla missione segreta Apollo 20 della NASA.

Affermazioni che sono sostenute fin dal 2007 con diversi video interessanti, pubblicati su YouTube da William Rutledge, un sedicente astronauta di origine belga in pensione che sostiene di aver fatto parte della missione Apollo 20. Rutledge sostiene che ci sono innumerevoli strutture sul lato oscuro della luna mostrandoci pure l’umanoide alieno femminile incontrato in una gigantesca nave aliena schiantatasi sul satellite della Terra.

Il ricercatore italiano Luca Scantamburlo ha intervistato Rutledge per saperne di piu’ su questa storia. Rutledge afferma non e’ stata la NASA a sceglierlo ma la USAF ossia l’aeronautica militare degli Stati Uniti, anche perche’ era uno dei pochi piloti che non credeva in Dio, un criterio di valutazione presente nel 1976 e tolto nel 1990. Inoltre Rutledge ha raccontato che Apollo 20 non e’ stata solamente una missione americana: e’ stato il risultato di una joint venture tra gli Stati Uniti ed i Sovietici. La missione è stata lanciata nel 1976.

L'astronave aliena incontrata da Apollo 20 sulla Luna.

Apollo 20 è stato inviato al lato piu’ lontano della luna in una zona denominata Delporte-Izsak Region, in prossimità del cratere Tsiolkovsky. Il loro obiettivo era di studiare un oggetto enorme che era stato notato da membri dell’equipaggio della missione Apollo 15. Una volta sulla Luna, i membri dell’equipaggio Apollo 20 hanno trovato un gigante, nave spaziale aliena lunga 2 miglia, e non lontano da questa anche una seconda astronava piu’ piccola.

Tra i numerosi manufatti alieni incontrati, Rutledge afferma che hanno trovato un corpo alieno umanoide che è stato chiamato “Mona Lisa“, e Rutledge l’ha descritta come un essere né morto né vivo, era in una specie di sonno profondo. I membri dell’Apollo 20 avevano trovato un secondo alieno umanoide ma secondo Rutledge sembrava essere morto molto tempo prima.

Fonte: Ivan Petricevic di ancient-code.com.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Alieni sulla Luna,Apollo 20,Luna,Missione Apollo,Mona Lisa,NASA,Ufo,Video incredibili
Anche se il 'mistero risolto' dalla NASA con la scoperta dell'acqua salata su Marte, resta un passo importante per avvicinarsi sempre piu' alla verita' 'nascosta' nell'Universo, non dobbiamo dimenticarci dei tanti misteri della Luna. Mentre la NASA ha ufficialmente fermato il suo programma Apollo con l'ultima missione Apollo 17,...