60enne si fa vaccinare 90 volte per rivendere il Green Pass

Un tedesco si è fatto iniettare almeno 90 dosi di vaccino per il Covid, di modo da poi rivendere al miglior offerente i

Green Pass che ne originavano. A smascherarlo, un impiegato di un centro vaccinale della Sassonia insospettito dal fatto di averlo già visto lì il giorno precedente. Allertati gli agenti, questi lo hanno fermato e interrogato, scoprendo il misfatto.

Il 60enne, originario di Magdeburgo, si presentava portando con se dei certificati di vaccinazione in bianco, da lui realizzati, su cui poi faceva apporre il timbro (ufficiale) di vaccinazione avvenuta, per poi rivenderli. Fra i clienti, persone che non volevano vaccinarsi, ma volevano godere dei benefici dei Green Pass per frequentare bar e ristoranti.

Al momento è ancora da stabilire se le 90, e più, inoculazioni abbiano avuto effetti negativi sul suo stato di salute. L’uomo non è stato arrestato ma nei suoi confronti si indagherà per contraffazione di documenti.

Valentina ContiEsteriTopGermania,Green Pass,Magdeburgo,Vaccinazione
Un tedesco si è fatto iniettare almeno 90 dosi di vaccino per il Covid, di modo da poi rivendere al miglior offerente i Green Pass che ne originavano. A smascherarlo, un impiegato di un centro vaccinale della Sassonia insospettito dal fatto di averlo già visto lì il giorno precedente....