Allarme Scienziati: "Dobbiamo essere preparati per la seconda ondata del Virus".

Adolfo García Sastre, direttore dell’Istituto di salute globale e agenti patogeni emergenti all’ospedale Monte Sinaí (New York) e uno dei biologi più importanti del mondo, ha assicurato che la Spagna e altri paesi devono essere preparati per un possibile rimbalzo del coronavirus in inverno.

In un’intervista a “Al Rojo Vivo” di La Sexta, l’esperto ha ammesso che la stagionalità di questa malattia non è nota, ma ha sottolineato che è “facile” diffondersi più lentamente in estate.

Ciò, ha chiarito, non significa che le infezioni saranno ridotte a zero, ma può aiutare l’espansione a rallentare. “Ma se all’inizio dell’estate ci sono molte persone che non sono immuni, devi essere preparato per la seconda ondata perché arriverà in inverno”, ha avvertito.

García Sastre si è rammaricato per il fatto che la situazione che sta vivendo “sta arrivando da molto tempo”.
(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

“Quello che succede è che, all’inizio, le infezioni vanno molto lentamente perché se c’è un caso diventano tre la settimana successiva … e solo quando sono passati diversi mesi è quando le cifre iniziano a raggiungere le proporzioni che stanno raggiungendo ora e che saliranno ancora di più”, ha spiegato.

Secondo il biologo, “non tutte le precauzioni che avrebbero potuto essere prese dall’inizio sono state prese perché non si sono visti così tanti casi”. “E ora stiamo cercando di rincorrere il virus, questo è il problema”, ha lamentato.

“C’è stato molto compiacimento, pensando che ciò che stava accadendo in Cina era un problema che esisteva solo in Cina e che ciò non sarebbe accaduto in altri paesi”, ha criticato prima di sottolineare: “Quando sei entrato nel paese stai ancora pensando di chiudere i confini e quando è già chiaro che il virus è già a casa stiamo correndo dietro al virus”.

García Sastre ha sottolineato che l’unica soluzione ora per rallentare il numero di infezioni il più possibile è ridurre il numero di relazioni sociali:

Il virus non verrà eliminato, ma si diffonderà più lentamente e il numero di casi gravi non aumenterà più rapidamente di adesso”.

Andrea TosiSaluteTopCoronavirus,Pandemia Coronavirus,Vaccino Coronavirus
Adolfo García Sastre, direttore dell'Istituto di salute globale e agenti patogeni emergenti all'ospedale Monte Sinaí (New York) e uno dei biologi più importanti del mondo, ha assicurato che la Spagna e altri paesi devono essere preparati per un possibile rimbalzo del coronavirus in inverno.In un'intervista a 'Al Rojo Vivo'...