TRAPPIST NASA: la scoperta di 7 esopianeti simili alla Terra

Senza dubbio la scoperta della NASA cambierà la forma nella quale si cerca vita extraterrestre nello spazio. Il nuovo sistema scoperto al di fuori del sistema solare, e che si chiama Trappist-1, è formato da 7 pianeti molto simili alla Terra e che girano attorno a una stella nana.

I sette i pianeti sono di dimensioni analoghe al nostro. La Nasa ha affermato in conferenza stampa, andata in onda in diretta video streaming sul sito ufficiale dell’agenzia, che su tre di loro c’è acqua in forma liquida e degli oceani. Potenzialmente quindi c’è la vita, ma non si sa ancora in che forma, ovviamente.

Gli esopianeti simili alla Terra hanno una temperatura simile a quella terrestre. Ruotano attorno alla stella Trappist-1, un sistema ubicato nella nostra galassia a 39 anni luce da noi. La luce sui pianeti è 200 volte meno intensa di quella terrestre, hanno spiegato i ricercatori. A mezzogiorno la luce presente è come quella di un tramonto sulla Terra.

La scoperta è senza precedenti ed è stata realizzata grazie al nuovo uso del telescopio robotizzato da 60 centimetri di diametro. Il TRAPPIST è un piccolo telescopio di alta precisione adatto per rilevare piccoli pianeti in transito o eventuali planetesimi, facente parte del complesso di telescopi a La Silla nel deserto di Atacama, in Cile.

Andrea TosiScienzaTopEsopianeti,Esopianeti abitabili,Esopianeti simili alla Terra,NASA,Scoperta NASA,Scoperta Spaziale,Spazio,Trappist-1,Vita nello Spazio
Senza dubbio la scoperta della NASA cambierà la forma nella quale si cerca vita extraterrestre nello spazio. Il nuovo sistema scoperto al di fuori del sistema solare, e che si chiama Trappist-1, è formato da 7 pianeti molto simili alla Terra e che girano attorno a una stella nana. I...