Studenti aiuteranno NASA a costruire cose da portare su Luna e Marte.

Nei prossimi anni vedremo nuove missioni con equipaggio sulla Luna e alcuni anni dopo proveremo fare qualcosa di simile con Marte. La NASA sta già preparando il terreno e apparentemente vuole essere aiutata dalle scuole.

Hanno lanciato un nuovo round della loro Academic Innovation Challenge di esplorazione e sistemi di habitat da Luna a Marte (M2M X-Hab), con l’obiettivo di aiutare gli studenti universitari a studiare e sviluppare la tecnologia spaziale.

Vogliono ottenere il talento e la motivazione dei giovani quando progettano case, veicoli, missioni di avanzamento robotiche, “sistemi di base” (come la stampa 3D o la produzione remota in generale) e altri aspetti legati alla presenza dell’essere umano nel Luna e su Marte.

I premi non saranno enormi, varieranno da 15.000 a 50.000 dollari, ma non ci si aspetta nemmeno che gli studenti realizzino prodotti tangibili. Possono essere studi parziali, ricerche che aiutano a ridurre i rischi esistenti oggi o idee innovative.

Tutto deve essere inviato prima del 24 aprile. In questo link abbiamo i progetti presentati in precedenza e in questo articolo ci sono più dettagli del previsto, oltre a un link che rimanda al programma NASA Solve, dove ci sono più dati su chi può partecipare, cosa è stato fatto fino ad ora e cosa ci si aspetta in futuro.

Mettere la popolazione in progetti di questo tipo è un’idea eccellente, dal momento che migliaia di teste pensano molto meglio di una manciata di loro, per quanto geniali possano essere.

Andrea TosiScienzaTopLuna,Marte,NASA,Scuola,Spazio News,Studenti,Tecnologia Luna,Tecnologia Marte,Tecnologia spaziale
Nei prossimi anni vedremo nuove missioni con equipaggio sulla Luna e alcuni anni dopo proveremo fare qualcosa di simile con Marte. La NASA sta già preparando il terreno e apparentemente vuole essere aiutata dalle scuole. Hanno lanciato un nuovo round della loro Academic Innovation Challenge di esplorazione e sistemi di...