Scientifico NASA: Gli Alieni hanno già visitato la Terra.

Questa sorprendente affermazione è stata data poco dopo che l’astronave InSight è atterrata con successo su Marte e il rover Curiosity ha individuato uno strano oggetto luminoso sulla superficie del pianeta.

In un nuovo articolo di ricerca, il professor Silvano P. Colombano, scienziato informatico presso il Centro di ricerca AMES della NASA, afferma che la vita intelligente può non dipendere da blocchi tradizionalmente associati alla vita, come il carbonio.

“Voglio semplicemente sottolineare il fatto che l’intelligenza che incontriamo e può scegliere di trovarci (se non ci ha già trovato) potrebbe non essere stata prodotta da organismi basati sul carbonio come noi”, scrive nell’articolo. Ma … se alcuni extraterrestri non fanno affidamento sul carbonio, allora su cosa? “Bene, ci sono molte possibilità”, afferma Colombano.

“La nostra aspettativa di incontrare vita extraterrestre non sarebbe più un limite (anche se con questi puoi fare missioni multi-generazionali o usare l’animazione sospesa), e la dimensione dell’esploratore potrebbe essere molto piccola, essendo una piccola entità intelligente”, spiega Colombano. Il professore suggerisce anche che gli extraterrestri sicuramente hanno sviluppato una tecnologia che è al di fuori della comprensione umana, rendendo così possibile il viaggio interstellare.

Scientifico NASA: Gli Alieni hanno già visitato la Terra.

“Se prendiamo in considerazione queste ipotesi sulle forme di intelligenza superiore e sulla loro enorme evoluzione tecnologica, alcune di esse potrebbero rientrare in determinate ipotesi, che porterebbero a indagini più serie a questo proposito”, continua.

“Considerando che lo sviluppo tecnologico della nostra civiltà è iniziato circa 10 mila anni fa e che negli ultimi 500 anni ha solo migliorato la metodologia scientifica, possiamo dedurre che abbiamo un vero problema nel prevedere cosa accadrà nel prossimo millennio! o 6 milioni di volte questa cifra!”.

Il professor Colombano, che ha un dottorato in scienze biofisiche, ha anche affermato che “non tutti gli avvistamenti UFO possono essere spiegati o negati”. Invece, raccomanda di considerare tutte le prove su un caso segnalato prima di aderire alle spiegazioni ufficiali che, in molti casi, non le considerano come dovrebbero.

Cosa ne pensi? Guarda questo video youtube e vieni a raccontarci il tuo parere nella nostra pagina Facebook Spazio UFO.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Enigmi Alieni,Marte,NASA,Vita extraterrestre
Questa sorprendente affermazione è stata data poco dopo che l'astronave InSight è atterrata con successo su Marte e il rover Curiosity ha individuato uno strano oggetto luminoso sulla superficie del pianeta. In un nuovo articolo di ricerca, il professor Silvano P. Colombano, scienziato informatico presso il Centro di ricerca AMES...