Qual'è il paese più felice del mondo? Ecco cosa dice il World Happiness Report 2022

  • Per il 5° anno consecutivo, la Finlandia mantiene il podio. La 10a pubblicazione del Sustainable Development Solutions Network delle Nazioni Unite incorona ancora una volta lo stato scandinavo come paese più felice del mondo. L’Italia non figura tra i primi 10. Siamo infatti al 31esimo posto subito dopo l’Uruguay e prima del Kosovo. I motivi? Un alto livello di corruzione e assenza di istituzioni democratiche.

Non è facile parlare di felicità e di paesi felici di questi tempi. Ma è bello poter pensare che esistono indicatori e studi che misurano la felicità di un luogo del mondo. Il World Happiness Report, che utilizza i dati di un’indagine globale per riferire come le persone valutano la propria vita in più di 150 paesi in tutto il mondo, quest’anno compie 10 anni e per il quinto anno consecutivo incorona la Finlandia come il paese più felice del

mondo.

La rivista Forbes riporta che, secondo gli esperti dell’Università Aalto di Helsinki, altri fattori contribuiscono al successo di questo piccolo paese: tra cui una pianificazione urbana intelligente, l’accesso agli spazi verdi per ridurre lo stress e promuovere l’attività fisica, un sistema efficace di tassazione progressiva e sistemi sanitari e di istruzione forti.

La “top 10” è praticamente composta solo da paesi europei

Mentre l’interesse per la felicità è cresciuto a dismisura nel corso dei dieci anni di World Happiness Report, basti pensare che in Sardegna è nata persino l’Università della felicità, la media globale delle valutazioni della vita nazionale è relativamente stabile. Una stabilità media che maschera una grande varietà di esperienze nazionali e regionali. Ad esempio, le valutazioni sulla vita sono aumentate di un punto o più in alcuni paesi per esempio i tre balcanici, Romania, Bulgaria e Serbia e sono diminuite molto o più in altri paesi in gravi difficoltà, con Venezuela, Afghanistan, e il Libano in maggior calo.

Il rapporto, che classifica la felicità in tutti i paesi, rileva che c’è stata, in media, una moderata tendenza al rialzo a lungo termine di stress, preoccupazione e tristezza nella maggior parte dei paesi e un leggero calo a lungo termine della gioia di vivere. Le variabili chiave che aiutano a spiegare la valutazione della vita da parte delle persone sono il prodotto interno lordo pro capite, l’aspettativa di vita in buona salute, la generosità, il sostegno sociale, la libertà di fare scelte di vita e la percezione della corruzione. Per la pubblicazione di quest’anno si è tenuto conto anche dell’impatto della pandemia.

Andrea PaolaLifeStyleTopFelicità,Finlandia,Forbes,World Happiness Report
Per il 5° anno consecutivo, la Finlandia mantiene il podio. La 10a pubblicazione del Sustainable Development Solutions Network delle Nazioni Unite incorona ancora una volta lo stato scandinavo come paese più felice del mondo. L’Italia non figura tra i primi 10. Siamo infatti al 31esimo posto subito dopo...