Alieni in visita, Astronauta Gordon Cooper: "Ho visto centinaia di UFO".

Alcuni astronauti della NASA non solo erano sicuri dell’esistenza di alieni, ma andarono oltre affermando che esseri di altri pianeti avevano visitato la Terra. Gordon Cooper è uno di questi astronauti.

Leroy Gordon Cooper, nato nel 1927 in Oklahoma, era un pilota dell’Aeronautica degli Stati Uniti. Prestò servizio militare nella seconda guerra mondiale, raggiungendo il grado di colonnello. Nel 1959, divenne un astronauta e partecipò al primo programma spaziale di navi con equipaggio negli Stati Uniti. Ha effettuato due voli spaziali nel programma spaziale Mercury: Mercury High 9 e Gemini 5. Ha anche svolto l’addestramento sostitutivo nel progetto Gemini 12 e in Apollo 10.

Gordon Cooper, morto nell’anno 2004, a 77 anni, ed è stato uno dei primi astronauti della NASA. E’ considerato “una gloria” nell’esplorazione dello spazio.

Incrontri ravvicinati UFO dell’Astronauta Gordon Cooper

Il tenente colonnello Gordon Cooper era uno degli uomini più aperti mentalmente nell’affrontare il problema degli UFO e, all’epoca, riconosciuto pubblicamente, avendo avuto due importanti incontri con gli UFO.

Il primo avvistamento UFO si è svolto presso la base aerea di Neubiberg in Germania nel 1951. Cooper ne parla così:

“È iniziato quando un guardiano ha osservato qualcosa di strano attraverso il suo binocolo. Un gruppo di oggetti che sorvolano la base. Per circa un giorno e mezzo, una serie di grandi oggetti volava sopra la base in direzione est-ovest”.

“Abbiamo deciso di inviare alcuni caccia aerei per osservare il fenomeno. Era difficile valutarne le dimensioni, ma sembravano piatti lenticolari e doppi. Abbiamo cercato di intercettarli, ma non siamo riusciti ad avvicinarci abbastanza. Erano molto più veloci dei nostri aerei e volavano molto più in alto. Si sono mossi a una velocità supersonica, e la mia impressione a posteriori, è che potevano raggiungere quella velocità quando volevano”.

UFO, nessuna tecnologia sovietica o americana

“Non credo affatto che potrebbe essere la tecnologia sovietica o americana. Ora sono convinto che fossero di origine extraterrestre. Successivamente abbiamo scoperto che i sovietici non erano in grado di produrre alcun artefatto con quelle caratteristiche di volo”.

“Inoltre, come è successo cinquant’anni fa, se fosse stata un’arma segreta del nostro esercito, ormai lo sapremmo”.

Alieni in visita, Astronauta Gordon Cooper parla dei suoi Avvistamenti UFO.

Il secondo avvistamento ebbe luogo sei anni dopo, nel 1957, alla base aerea di Edwards, in California, ed è stato molto più spettacolare. Cooper ha pure fotografato un UFO, che è atterrato a quella base:

“Ero il project manager di una serie di programmi di test aerei, che si sono svolti sul letto del Mojave Dry Lake, a Edwards. Stavamo facendo atterraggi di alta precisione sul letto del lago. Una serie di fotografi della US Air Force stavano registrando gli sbarchi con videocamere, per successive analisi”.

“Un giorno, i ragazzi vennero di corsa nel mio ufficio e mi dissero che un disco volante era appena passato sopra le loro teste. Aveva tirato fuori tre gambe e poi era atterrato nel lago asciutto a circa 50 metri di distanza. Hanno preso le telecamere e si sono avvicinati a lui per filmarlo. Quando furono molto vicini all’OVNI, si alzò, le gambe di atterraggio scomparvero, si inclinarono e prese il volo ad alta velocità”.

“Ho avuto il film registrato immediatamente, quindi ho rivisto il modulo di presentazione ufficiale dell’incidente. Mentre telefonavo, mi stavano mandando in posizioni più alte, finché non ho raggiunto il grado di colonnello. Mi hanno chiesto di mettere i negativi in ​​una borsa a tracolla e di inviarli al Pentagono. Mi hanno anche ordinato di non fare copie. È stata l’ultima volta che li ho visti”.

La lettera di Gordon Coope all’ONU: “UFO visitano il nostro pianeta”

Gordon Cooper, anni dopo (9 novembre 1978), preoccupato per il fenomeno, ha inviato una lettera all’ambasciatore delle Nazioni Unite: “Caro ambasciatore, voglio comunicare il mio punto di vista sui visitatori extraterrestri, popolarmente chiamati UFO. Penso che quei veicoli ed equipaggi visitino il nostro pianeta da altri mondi tecnologici più avanzati dei nostri”.

“È necessario disporre di un programma coordinato di primo livello per raccogliere e analizzare dati scientifici da tutta la Terra su qualsiasi tipo di incontro e determinare qual è il metodo migliore per comunicare con questi visitatori alieni“.

“Potremmo dover prima dimostrare loro che abbiamo imparato a risolvere i nostri problemi con mezzi pacifici prima di essere accettati come membri qualificati della squadra universale. Questa accettazione implicherebbe enormi possibilità di progresso mondiale in tutti i settori”.

Alieni in visita, Astronauti della NASA sanno tutto sugli UFO.

“Non sono un ricercatore UFO e non ho ancora avuto il privilegio di pilotarne uno, ma sono qualificato per parlarne, da quando ho raggiunto la periferia della vastità che attraversano”.

“Già nel 1951, ho avuto l’opportunità di osservare per molti giorni molti voli di questi oggetti non identificati, di diverse dimensioni, in formazione di combattenti, da est a ovest dell’Europa. Ed erano ad un’altitudine più elevata di quella che i nostri aerei potevano raggiungere in quel momento”.

“So che alcuni astronauti sono riluttanti a discutere il problema a causa del gran numero di persone che hanno venduto storie inventate o che hanno abusato del loro nome falsificando documenti… ma anche molti di noi credono negli UFO perché abbiamo avuto l’opportunità di vederli a terra o in volo”.

“Se le Nazioni Unite si impegnano a proseguire questo progetto e fornire credibilità con il vostro sostegno, potrebbero esserci molte più persone qualificate che avanzano e contribuiscono con aiuto e informazioni”. Firmato L Gordon Cooper.

Come puoi vedere, non solo esperti ufologi e i fan delle teorie della cospirazione credono che gli alieni sono intorno a noi. Gli stessi astronauti sostengono che gli alieni hanno visitato il nostro pianeta! Cosa ne pensi? Vieni a commentare la notizia nella nostra pagina Facebook Spazio UFO.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Astronauta,Astronauti,Avvistamenti UFO,extraterrestri,Gordon Cooper,NASA,Spazio UFO,Ufo,ufo video,video ufo
Alcuni astronauti della NASA non solo erano sicuri dell'esistenza di alieni, ma andarono oltre affermando che esseri di altri pianeti avevano visitato la Terra. Gordon Cooper è uno di questi astronauti. Leroy Gordon Cooper, nato nel 1927 in Oklahoma, era un pilota dell'Aeronautica degli Stati Uniti. Prestò servizio militare nella...