Una sonda spaziale sovietica potrebbe cadere quest'anno sulla Terra.

Mezzo secolo dopo essere stata lanciata nello spazio, una sonda spaziale dell’Unione Sovietica potrebbe cadere quest’anno sulla Terra.

Il Cosmos 482 fu lanciato nel 1972 su Venere, ma non riuscì ad accelerare abbastanza da sfuggire alla gravitazione della Terra.

Una sonda spaziale sovietica fallita che mirava a studiare Venere potrebbe cadere sulla Terra per tutto quest’anno dopo essere stata trasformata in spazzatura spaziale per oltre 45 anni, riferisce la rivista Space.

Il Cosmos 482 fu lanciato dall’Unione Sovietica il 31 marzo 1972, diretto verso il pianeta nuvoloso, ma non sfuggì alla gravità della Terra e rimase in orbita attorno alla Terra.

Parti di apparati – serbatoi e alcune attrezzature – rientrarono nell’atmosfera quell’anno, ma da allora il resto ha continuato a volare sul nostro pianeta ad alta velocità.

Questa sonda era un gemello del Venera 8, lanciato quattro giorni prima e che divenne il secondo dispositivo che atterrò con successo sul secondo pianeta del Sistema Solare, nel luglio di quell’anno. Dalla superficie di Venere, Venera 8 è riuscito a trasmettere dati preziosi per 50 minuti e 11 secondi prima di soccombere alle dure condizioni del pianeta.

Dando un giro alla Terra ogni 112 minuti, questa sonda atmosferica pesa 495 chilogrammi e segue un’orbita di 2700 km al suo apice e 200 km nel suo perigeo.

Il dispositivo ha una significativa protezione termica, quindi si stima che potrebbe resistere alle alte temperature a cui si esporrà nel suo rientro nell’atmosfera.

“Naturalmente, la sonda sopravviverà facilmente al rientro“, afferma l’astronomo amatoriale americano Thomas Dorman, che da anni monitora i satelliti e ha recentemente collocato il Cosmos 482 con il suo team di osservazione.

Si è rammaricato che la sonda non sia in grado di estrarre un paracadute durante la sua discesa, poiché è convinto che le batterie che sparano il meccanismo pirotecnico che attiva la sua uscita siano scadute molto tempo fa.

“È interessante notare che l’apogeo dell’orbita ha iniziato a decadere. Penso che il rientro avverrà tra la fine di quest’anno e la metà dell’anno prossimo, ma è impossibile prevederlo accuratamente”, ha detto.

Andrea TosiScienzaTopCosmos 482,Russia,Sonda spaziale,Spazio News,Unione Sovietica,Venera 8,Venere
Mezzo secolo dopo essere stata lanciata nello spazio, una sonda spaziale dell'Unione Sovietica potrebbe cadere quest'anno sulla Terra. Il Cosmos 482 fu lanciato nel 1972 su Venere, ma non riuscì ad accelerare abbastanza da sfuggire alla gravitazione della Terra. Una sonda spaziale sovietica fallita che mirava a studiare Venere potrebbe cadere...