Marcello Minenna: “Serve un riordino del settore per combattere la piaga del gioco illegale”

In occasione della presentazione del Rapporto Censis-Lottomatica, il Direttore Generale di ADM Marcello Minenna, sottolinea l’urgenza di una riforma di riordino dell’intero settore per contrastare il gioco illegale in costante ascesa.

Una presa di posizione netta e chiara – spiegano dalla redazione di Bonus Ricchiche non deve passare inosservata agli occhi di politici e istituzioni”. La questione, infatti, non è semplicemente quella di dimostrarsi a favore o contro il gioco, ma capire come regolare il settore per bloccare e arginare l’illegale con l’obiettivo di salvaguardare gli interessi dello Stato e dei cittadini.

La vigilanza di Adm è fondamentale sotto tanti punti di vista a livello ispettivo, regolatorio e di repressione. A livello regolatorio siamo deficitari e il regime di prorogatio è privo di strategie.

Noi abbiamo ascoltato gli stakeholders per ristrutturare il settore. Voglio chiarire il rapporto tra enti territoriali e punti di gioco: la compartecipazione è sulla fiscalità ma non significa dire che si faccia cassa col gioco, come è stato frainteso da qualcuno”, ha specificato Minenna durante il suo intervento.

I dati infatti, in questo senso, parlano chiaro: il 60% delle giocate viene restituito in maniera chiara e trasparente, cosa che nel gioco illegale non avviene. Come precisano gli esperti di Bonus Ricchi commentando il dato, “nel gioco illegale è presente un’impostazione di algoritmi rischiosa e sconosciuta che può essere limitata col gioco legale monitorando al contempo disturbi e dipendenze”.

Minenna ha proseguito il suo intervento sottolineando come ADM durante la pandemia da Covid 19 si è sempre spesa per le imprese e i lavoratori del comparto: “Abbiamo riattivato il Copregi nato grazie all’impegno dell’allora capo della Polizia Franco Gabrielli che non era mai stato attivato. In oltre 100 esercizi pubblici abbiamo trovato sale da gioco para-legali cui abbiamo elevato sanzioni di milioni di euro”.

Il direttore generale di ADM, infine, ha posto l’accento sulla sensibilizzazione e tutela dei giocatori per cui si rendono necessarie norme migliori. Basta pensare all’App Gioco Sicuro, piccolo tassello nella lotta generale per contrastare il gioco illegale, ma che ancora deve essere attivata. Anche la gara per le concessioni di gioco a distanza – secondo Minenna – non è soddisfacente, e genera rischi anche aprendo a Stati esteri dove ottenere concessioni”. Per tali ragioni urge il testo unico ed il riordino.

Federica SantoniItaliaGiocare online,Gioco d'azzardo,Gioco illegale,Lottomatica,Sale da gioco
In occasione della presentazione del Rapporto Censis-Lottomatica, il Direttore Generale di ADM Marcello Minenna, sottolinea l'urgenza di una riforma di riordino dell'intero settore per contrastare il gioco illegale in costante ascesa. “Una presa di posizione netta e chiara – spiegano dalla redazione di Bonus Ricchi – che non deve passare...