Calendario Astronomico 2017: eventi astronomici da non perdere

Se vi piace l’astronomia e siete fanatici di osservazione astronomica, vi farà piacere questo Calendario Astronomico 2017. Siamo sicuri che sarà lo stimolo giusto per spingervi ad andare a comprare il vostro primo telescopio astronomico. Nel calendario, oltre alle lune piene, agli sciami meteorici e pioggia di meteoriti, quest’anno avremo anche una Eclisse totale di Sole.

Gennaio

3 gennaio: giorno migliore per osservare le Quadrantidi. Pioggia di meteoriti. Dette anche Bootidi di gennaio. Originate forse da una cometa (ora disintegrata) oppure dalla cometa Machholz_1 oppure dalla cometa 1491_Y1 migliaia di anni fa, oppure dall’asteroide 2003_EH1. Attività variabile di anno in anno a causa delle perturbazioni di Giove. Il picco di attività è in genere molto acuto con meteore molto luminose e di durata molto breve.

4 gennaio: Perielio della Terra che raggiunge la sua minima distanza dal Sole: 147101033 km.

12 gennaio: Luna piena.

Febbraio

11 febbraio: Luna piena, con eclisse penombra di luna visibile in varie parti d’America, Europa, Africa e Asia.

26 febbraio: Eclissi solare anulare. L’eclisse sarà visibile come un anello nel Pacifico, Cile, Argentina, Atlantico e Africa. Si vedrà come parziale nel Sud Pacifico, Sud America, Oceano Atlantico, l’Africa e l’Antartide.

Marzo

12 marzo: Luna piena.

18 marzo: giorno migliore per osservare le Virginidi. Pioggia di meteoriti.

26 marzo: Cambiare l’ora esatta. Orologi avanti di un’ora per l’entrata in vigore dell’ora legale.

Aprile

11 aprile: Luna piena.

20 aprile: giorno migliore per osservare le Liridi. Pioggia di meteoriti. Meteore in maggioranza deboli, ma talvolta con qualche bolide occasionale.

Maggio

5 maggio: giorno migliore per osservare Eta Aquaridi. Pioggia di meteoriti. E’ sicuramente la più importante corrente meteorica di maggio, attiva fino a quasi fine mese. Legata ai residui lasciati migliaia di anni fa dalla cometa Halley.

10 maggio: Luna piena.

Giugno

8 giugno: giorno migliore per osservare le Arietidi. Pioggia di meteoriti.

9 giugno: Luna piena.

13 giugno: giorno migliore per osservare le Zeta Perseidi. Pioggia di meteoriti.

18 giugno: giorno migliore per osservare le Scorpidi-Sagittaridi. Sciami meteorici.

30 giugno: giorno migliore per osservare la Beta Tauridi. Sciami meteorici. Visibili quasi esclusivamente via radio in quanto il radiante è molto vicino alla posizione del Sole, e quindi il sorgere del Sole nasconde le meteore alla vista. Lo sciame delle Beta Tauridi è stato originato dalla cometa 2P/Encke, come pure gli sciami gemelli delle Tauridi Nord e le Tauridi Sud, visibili a fine ottobre – inizio novembre.

Luglio

9 luglio: Luna piena.

30 luglio: giorno migliore per osservare le Delta Aquaridi. Sciami meteorici. Conosciute già dalla metà dell’800, sono state abbondantemente studiate visualmente. Esistono anche dati fotografici, video e radio. Mostrano meteore per lo più di debole luminosità. Non è ancora conosciuta la cometa d’origine.

Agosto

7 agosto: Luna piena. Eclissi lunare parziale visibile in Europa, Africa, Asia e Australia.

12 agosto: giorno migliore per osservare le Perseidi. Sciami meteorici. Originate dalla cometa Swift-Tuttle. Meteore brillanti e persistenti.

21 agosto: Eclisse totale di Sole. Sarà visibile come totale nel Nord del Pacifico, gli Stati Uniti e l’Atlantico meridionale. Si vedrà come parziale nel Pacifico, Nord America, Sud America settentrionale e l’Oceano Atlantico.

Settembre

6 settembre: Luna piena.

Ottobre

5 ottobre: ​​Luna piena.

9 ottobre: ​​giorno migliore per osservare le Draconidi. Le Draconidi di ottobre sono anche dette Giacobinidi. Mostrano tassi annuali blandi, acuti se la cometa d’origine (Giacobini-Zinner) è vicina al perielio. Le meteore sono abbastanza brillanti e persistenti.

21 ottobre: ​​giorno migliore per osservare le Orionidi. Sciame meteorico originato dalla cometa Halley.

29 ottobre: ​​Cambio dell’ora: dall’ora legale all’ora solare. Orologi indietro di una ora.

Novembre

4 novembre: Luna piena. Coincide con le Tauridi. Sciami meteorici originati dalla cometa Encke e da detriti asteroidali

14 novembre: giorno migliore per osservare le Bielidi (dette anche Andromedidi). Sciame irregolare e con poche meteore, estremamente lente.

17 novembre: giorno migliore per osservare le Leonidi. Sciami meteorici (stelle cadenti). Originate dalla cometa Tempel Tuttle. Nel 1998 hanno mostrato una fantasmagorica tempesta di bolidi e meteore luminose.

Dicembre

3 dicembre: Luna piena.

13 dicembre: giorno migliore per osservare le Geminidi. Sciami meteorici. Le Geminidi sono una corrente meteorica annuale, che si sta evolvendo in maniera molto rapida e che in meno di un centinaio d’anni probabilmente sparirà del tutto.

22 dicembre: giorno migliore per osservare le Ursidi. Sciami meteorici legati probabilmente alla cometa 1790 II Tuttle, riconosciuto annuale nel 1945.

Andrea TosiScienzaTopAstronomia,Calendario,Meteoriti,Pioggia Meteoriti Leonidi,Stelle Cadenti
Se vi piace l'astronomia e siete fanatici di osservazione astronomica, vi farà piacere questo Calendario Astronomico 2017. Siamo sicuri che sarà lo stimolo giusto per spingervi ad andare a comprare il vostro primo telescopio astronomico. Nel calendario, oltre alle lune piene, agli sciami meteorici e pioggia di meteoriti, quest'anno...