Avvistamento UFO in Inghilterra tenuto segreto da Winston Churchill

Una serie di documenti declassificati in Inghilterra raccontano oggi una inquietante realtà. I nuovi files hanno mostrato come Sir Winston Leonard Spencer Churchill (nella foto) abbia chiaramente chiesto aiuto al gruppo di lavoro chiamato “The Flying Saucer Working Party” (fonte) per aiutarlo a scoprire la verità sulle attività extraterrestri e sui numerevoli avvistamenti UFO in Inghilterra. Siamo alla fine del 1950, subito dopo la seconda guerra mondiale.

Il documento ufficiale è riuscito a spiegare numerose osservazione, inclusa quella di enigmatici oggetti volanti non identificati che hanno volato sopra la capitale degli Stati Uniti e che vennero osservati da decine di radar militari. Per condire l’argomento con più mistero, c’è anche una confessione in punto di morte, della guardia del corpo personale di Sir Winton Churchill (Woodstock, 30 novembre 1874 – Londra, 24 gennaio 1965). Nella confessione viene affermato che Churchill ha messo il sigillo di Top Secret su un grande numero di avvistamento UFO occorsi in Gran Bretagna.

Coniato il termine “foo fighter” dai piloti dell’USAAF e RAF

Tutti sanno che fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, i piloti della Royal Air France (RAF), e piloti di tutto il mondo, sono stati testimoni di misteriosi incontri nei cieli. È proprio in questo periodo che viene coniato il termine “foo fighter” dai piloti dell’USAAF e RAF, per descrivere vari fenomeni di oggetti volanti non identificati (UFO) oppure altri “misteriosi fenomeni aerei” avvistati nei cieli dell’Europa e dell’Oceano Pacifico. Allora molta gente pensava che questi misteriosi dischi volanti, erano armi super segrete costruite dai nazisti. È certo infatti che i nazisti costruirono una serie di strane armi con la speranza di trarne vantaggio nella guerra.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

UFO sulla Casa Bianca nel 1952: Carosello di Washington

Uno degli incontri UFO più interessanti avvenne nel luglio del 1952. Aerei da combattimento della Forza Aerea degli Stati Uniti vennero inviati più volte sopra la Casa Bianca per verificare l’intercettazione dei radar militari. Numerosi oggetti volanti non identificati avevano violato la “no fly zone“. L’espressione Carosello di Washington si riferisce ad una famosa serie di avvistamenti di UFO che si sono verificati tra il 19 luglio e il 3 agosto del 1952.

In questa lettera del 18 luglio del 1952, Sir Winston Churchill chiede al signor Cherwell della “Secretary of State for Air”, una investigazione urgente sull’accaduto. “Cosa significano tutti questi dischi volanti e a cosa equivalgono? Cosa può significare? Qual’è la verità? Fammi un report su questo”. Questo si conosce come il Memorandum Churchill. Come risposta Cherwell organizzò un team di lavoro segreto chiamato “The Flying Saucer Working Party”.

Dopo alcune ricerche il team ammise che era impossibile scartare l’idea di “oggetti di origine extraterrestre costruiti per essere sconosciuti all’umanità in un livello più avanzato di qualsiasi cosa che abbiamo pensato per volare”. Tuttavia, continuarono dicendo che i presunti avvistamenti UFO erano invece aerei regolari, palloni aerostatici, fenomeni naturali, illusioni ottiche, inganni deliberati o “deliri psicologici”.

Ufficialmente l’investigazione durò fino al 1999, quando il nipote di un ufficiale della RAF, nel ritirarsi, scrisse una lettera al Ministero della Difesa sollecitando approfondire un incidente nel quale Sir Winston Churchill suppostamente negò la presentazioni di informazioni.

Avvistamento UFO sulla costa orientale dell’Inghilterra

Il pilota, che è rimasto anonimo, e che era la guardia del corpo personale di Churchill, racconta che un aereo di riconoscimento della RAF stava ritornando da una missione nell’Europa occupata quando improvvisamente si è reso protagonista di una cosa incredibile. Un “UFO metallico” all’altezza della Cumbria, una contea del Nord-ovest dell’Inghilterra. Si racconta che la l’equipaggio dell’aereo sia riuscito anche a fotografare il misterioso oggetto. Secondo loro “scomparve silenziosamente” una volta avvicinatosi all’aereo.

Quando lo raccontò a Churchill su questo avvistamento UFO (foto), il politico ordinò di coprire il caso con il sigillo di Top Secret. E segreto rimase per oltre mezzo secolo, in quanto secondo loro l’informazione avrebbe potuto provocare un “panico di massa” e distruggere “la fede in Dio“. Churchill avrebbe detto: “Questo evento deve essere classificato immediatamente perchè creerebbe solamente un panico di massa tra la popolazione generale e distruggerebbe il credo nella Chiesa“.

Andrea TosiScienzaTopAvvistamenti UFO,Carosello di Washington,Documenti declassificati UFO,Documenti Top Secret,Dossier Segreti UFO,UFO Casa Bianca,UFO Inghilterra,Winston Churchill
Una serie di documenti declassificati in Inghilterra raccontano oggi una inquietante realtà. I nuovi files hanno mostrato come Sir Winston Leonard Spencer Churchill (nella foto) abbia chiaramente chiesto aiuto al gruppo di lavoro chiamato 'The Flying Saucer Working Party' (fonte) per aiutarlo a scoprire la verità sulle attività extraterrestri...