Violenti Terremoti nell'anello di fuoco durante la Super Luna Piena: Nuova Zelanda, Giappone e Cile.

Cosa sta succedendo alla cintura (o anello) di fuoco? Negli ultimi giorni, in corrispondenza della Super Luna Piena, si sono registrati alcuni violenti terremoti lungo questa vasta porzione di territorio, dalla forma di ferro di cavallo, lunga 40mila chilometri e situata ai margini dell’oceano Pacifico: l’anello di fuoco.

Questa la successione dei terremoti secondo i dati ufficiali di USGS:

M 6.5 – 38km WSW di Kaikoura, Nuova Zelanda
14-11-2016 00:34:22 UTC – ipocentro 10.0 km

M 6.2 – 12km N di Kaikoura, Nuova Zelanda
13-11-2016 13:31:26 UTC – ipocentro 8.3 km

M6.5 – 17km NNW di Kaikoura, Nuova Zelanda
13-11-2016 11:32:07 UTC – ipocentro 10.0 km

M 7.8 – 53km NNE di Amberley, Nuova Zelanda (link)
13-11-2016 11:02:56 UTC – ipocentro 23.0 km

M 6.2 – 24km ENE di Ishinomaki, Giappone
11-11-2016 21:42:59 UTC – ipocentro 44.8 km

M 5.9 – 48km WNW di Talcahuano, Cile
08-11-2016 04:55:44 UTC – ipocentro 17.3 km

Sembra proprio che Luna Piena e Luna Nuova influenzano i Grandi Terremoti, come già spiegato in questo articolo. Quelli occorsi in queste ultime ore, sono terremoti che sicuramente andranno ad aggiungersi ai numerosi dati in possesso del sismologo dell’Università di Tokyo, Satoshi Ide, che sta investigando su questo fenomeno.

Cos’e la Superluna?

La Luna arriverà al Plenilunio, ossia sarà Luna Piena, oggi 14 novembre. Raggiungerà inoltre la distanza più vicina dalla Terra, ossia al Perigeo. L’evento chiamato in gergo “Superluna” non è raro, ma la grandezza della Luna e la sua luminosità, come in questa occasione, non si verificava dal 26 gennaio 1948. Per trovare una distanza Terra-Luna minore bisognerà aspettare il 25 novembre 2034, quando sarà di 356445 chilometri. Per il fatto che si trova più vicino alla Terra, la Luna ci apparirà un po’ più grande del solito. Secondo Satoshi Ide, la Luna non influenzerebbe solamente le maree facendole aumentare di qualche centimetro, ma anche i Grandi Terremoti.

Cos’è l’anello di fuoco, chiamato anche cintura di fuoco.

Secondo gli scienziati l’oceano Pacifico si sta progressivamente restringendo a causa del movimento delle placche continentali. La placca oceanica sprofonda sotto le placche dei continenti America e Asia e quantità di magma risalgono verso la superficie. Nella cintura di fuoco ci sono anche la Polinesia, le Filippine, l’Indonesia, il Giappone e molte fosse oceaniche.

Viene chiamata “cintura di fuoco” perché è caratterizzata dall’elevata presenza di vulcani ed è ad altissimo rischio sismico. Questa fascia ospita il 75% dei vulcani della Terra e qui avviene il 90% dei terremoti tra cui i 10 terremoti più devastanti della storia del nostro pianeta, tra cui quello del Cile del 1960, quando fu registrato il sisma più potente mai registrato nella storia con una magnitudo M9.5.

Andrea TosiMeteo TerremotiTopAnello di Fuoco,Luna Piena,Superluna,Terremoti,Terremoti Luna Piena,Terremoto Cile,Terremoto Giappone,Terremoto Nuova Zelanda
Cosa sta succedendo alla cintura (o anello) di fuoco? Negli ultimi giorni, in corrispondenza della Super Luna Piena, si sono registrati alcuni violenti terremoti lungo questa vasta porzione di territorio, dalla forma di ferro di cavallo, lunga 40mila chilometri e situata ai margini dell’oceano Pacifico: l'anello di fuoco. Questa la...