Turista schiacciata tra due balene durante l'immersione.

Una donna è in gravi condizioni dopo essere stata schiacciata tra due megattere durante le immersioni nella Ningaloo Reef dell’Australia occidentale. La 29enne si è tuffata ieri al largo di Exmouth come parte di un gruppo quando due balene si sono avvicinate così tanto che è stata schiacciata tra loro, riportando la frattura delle costole e sanguinamento interno. È stata portata in aereo al Royal Perth Hospital dove rimane in condizioni gravi ma stabili.

Non era l’unica persona ferita durante il tour

I giornali locali hanno riferito che molti altri sono stati curati per cicatrici e lividi causati dalle balene mentre nuotavano.

Tuttavia la donna, dovrebbe riprendersi completamente. L’immersione sportiva quella che era uno sport d’élite (in genere maschile) solo 15 anni fa, è oggi un’attività ricreativa praticata da subacquei di tutte le età, con una partecipazione femminile in continua crescita.

L’immersione, come altri sport, comporta un potenziale rischio di infortunio. Una valutazione attenta dell’incidente raccontato classificato dagli esperti come evento raro, infatti, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, dimostra che l’incidente sub è sempre facilitato da un comportamento scorretto del sub, frequentemente dovuto ad inesperienza.

Federica SantoniEsteriTopAustralia,Balene,Donna,Immersione,Incidente sub,Subacquei
Una donna è in gravi condizioni dopo essere stata schiacciata tra due megattere durante le immersioni nella Ningaloo Reef dell'Australia occidentale. La 29enne si è tuffata ieri al largo di Exmouth come parte di un gruppo quando due balene si sono avvicinate così tanto che è stata schiacciata tra...