Fare sempre colazione per combattere il diabete

I ricercatori dell’Università di Tel Aviv sono arrivati alla conclusione che la colazione e’ il pasto principale della nostra giornata e funziona da anti-diabete. Al termine di uno studio clinico condotto su 22 diabetici con 56,9 anni di età in media, e pubblicato su “Diabetes Care“, gli studiosi sostengono che arrivare a digiuno a mezzogiorno produce picchi di zucchero nel sangue, fenomeno denominato “iperglicemia postprandiale“, con conseguente danneggiamento della risposta insulinica per tutto il resto della giornata.

Secondo lo studio, “negli individui con diabete di tipo 2, saltare la colazione e’ associato a un aumento significativo nell’intera giornata di picchi glicemici e di HbA1c, valore che rappresenta il livello di glucosio nel sangue nei tre mesi precedenti. Questo significa che ridurre la quantità di amido e zuccheri a pranzo e a cena non avrà alcun effetto sul calo dei livelli di glucosio se gli individui diabetici saltano la prima colazione”.

Nel frattempo, all’Università di Uppsala vengono mostrati passi avanti nella lotta contro il diabete di tipo 1. Sulla rivista open access “Scientific Reports” viene mostrato come “la somministrazione di interleuchina-35, una proteina prodotta dalle cellule del sistema immunitario” a topi con diabete di tipo 1, sia in grado addirittura di curare la malattia del diabete.

Federica SantoniSaluteAlimentazione,Colazione,Diabete,Studio clinico
I ricercatori dell'Università di Tel Aviv sono arrivati alla conclusione che la colazione e' il pasto principale della nostra giornata e funziona da anti-diabete. Al termine di uno studio clinico condotto su 22 diabetici con 56,9 anni di età in media, e pubblicato su 'Diabetes Care', gli studiosi sostengono...