l'astronauta Paolo Nespoli il prossimo italiano ad andare nello spazio

Dopo Samantha Cristoforetti sara’ l’astronauta Paolo Nespoli il prossimo italiano ad andare nello spazio. La comunicazione ufficiale e’ stata data dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Per il 58enne ingegnere aeronautico originario di Milano la prossima sara’ la terza missione nello spazio, la seconda per lui di lunga durata. La partenza dal cosmodromo russo di Baikonur in Kazakhstan e’ prevista il 30 maggio 2017, quando Nespoli avra’ 60 anni.

A bordo della Soyuz MS-05 nella missione “Expedition 52/53”, faranno compagnia a Nespoli nel viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale anche il russo Fyodor Yurchikhin, comandante della navicella, e l’astronauta della NASA, Jack Fischer, il quale come l’astronauta italiano avra’ il ruolo di ingegnere di bordo.

“Si realizza un sogno, sono onorato di tornare in orbita e di dare un contributo”, questo il suo primo commento.

Il primo volo nello spazio di Nespoli risale al 23 ottobre 2007 a bordo dello Space Shuttle Discovery per una durata complessiva in orbita di 15 giorni 2 ore e 23 minuti. Il secondo al 15 dicembre 2010 con la Soyuz TMA-20. Il rientro avvenne il 24 maggio dell’anno seguente dopo 159 giorni 7 ore e 17 minuti trascorsi nello spazio, un record italiano di permanenza nello spazio poi battuto recentemente da Samantha Cristoforetti.

Tra gli astronauti italiani dell’Asi ancora in attivita’ abbiamo anche, ricordiamolo, Paolo Vittori e Luca Parmitano il quale e’ rientrato alla Terra dalla sua prima missione nel novembre 2013) e Samantha Cristoforetti.

Andrea TosiItaliaScienzaTopAstronauti,NASA,Paolo Nespoli,Stazione Spaziale
Dopo Samantha Cristoforetti sara' l'astronauta Paolo Nespoli il prossimo italiano ad andare nello spazio. La comunicazione ufficiale e' stata data dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa). Per il 58enne ingegnere aeronautico originario di Milano la prossima sara' la terza missione nello spazio, la seconda per lui...