Non ascoltare gli altri mentre si chatta con l'iPhone è un problema

Difficile, anzi, quasi impossibile, ascoltare gli altri mentre siamo impegnati a leggere i messaggi del cellulare, come ad esempio quando stiamo utilizzando Whatsapp o la chat di Facebook. Una ricerca effettuata dall’University College di Londra, finanziata dal Wellcome Trust e pubblicata sul noto “Journal of Neuroscience”, ha stabilito che concentrare l’attenzione su un compito visivo può renderci momentaneamente sordi nei confronti dei normali suoni che ci circondano.

La sensazione fotografata a livello scientifico mostrata dallo studio effettuato su 13 volontari, ha dimostrato che la risposta del cervello al suono è notevolmente ridotta mentre siamo impegnati a chattare. L’esame della capacità di rilevare i suoni mentre siamo focalizzati nela chat, ha confermato un tasso più alto di fallimenti nel rilevare suoni chiaramente udibili.

Come spiegato da uno dei responsabili dello studio scinetifico “le scansioni del cervello hanno mostrato che le persone non solo ignoravano o filtravano i suoni, ma effettivamente non li ascoltavano proprio“.

Questo fenomeno è stato chiamato “sordità da attenzione“, già studiato in passato dai ricercatori, ma questa è la prima volta che la scienza è riuscita a misurarlo, esaminando l’attività cerebrale in tempo reale utilizzando la magnetoencefalografia e verificando che l’effetto è azionato da meccanismi cerebrali in una fase molto precoce dell’elaborazione uditiva.

Secondo gli studiosi, questo fenomeno può avere “implicazioni gravi” come ad esempio “quando si guida: sirene e clacson sono suoni abbastanza forti per richiamare l’attenzione, ma suoni più deboli come i campanelli delle biciclette o i motori delle automobili possono spesso rimanere inascoltati“.

Andrea TosiSaluteTopCervello,Chat,Ricerca,Smartphone,Sordità
Difficile, anzi, quasi impossibile, ascoltare gli altri mentre siamo impegnati a leggere i messaggi del cellulare, come ad esempio quando stiamo utilizzando Whatsapp o la chat di Facebook. Una ricerca effettuata dall'University College di Londra, finanziata dal Wellcome Trust e pubblicata sul noto 'Journal of Neuroscience', ha stabilito che...