mistero Montagne Bucegi Romania

Si dice che il primo a segnalare l’esistenza dell’enorme anomalia all’interno delle montagne Bucegi sia stato un massone italiano di alto livello. Ha denunciato un’unità che indagava su casi inspiegabili nel servizio di intelligence rumeno, raccontando ciò che aveva scoperto il radar statunitense.

La scoperta della struttura a forma di cupola ha scatenato diversi movimenti geopolitici che coinvolgevano la Romania e la NATO per “proteggerla”. Un evento che, curiosamente, è avvenuto contemporaneamente alla scoperta di un’anomalia simile in Iraq.

La misteriosa struttura all’interno delle montagne Bucegi

L’interno della struttura era un enorme deposito di antiche informazioni perfettamente conservate. I registri indicano che è stata costruita da una razza di esseri giganteschi dall’aspetto umanoide. Il “Salone dei Registri“, come è stato chiamato la struttura, è attualmente al centro di una guerra geopolitica. Sono coinvolti sia il Pentagono che il governo rumeno e i massoni di alto rango. Tutti lottano, sia per divulgare le informazioni che per proteggerle e impedire che vengano divulgate.

enorme deposito di antiche informazioni Anunnaki alieni

Si sa che ha 4 tunnel principali e altri sottotunnel che conducono a luoghi ancora più profondi all’interno delle montagne Bucegi.

Nei tunnel ci sono enormi stanze, con tavoli e sedie di pietra per persone che sono chiaramente molto più grandi di un essere umano medio. Le camere hanno circa 50.000 anni di antichità e sono tutte collegate tra loro. Protette da una fonte di energia.

Si è scoperto che ci sono 5 tavoli su ogni lato della sala. Su alcuni di essi c’erano diversi oggetti che sembrano essere strumenti tecnici. Da molti di essi spuntavano una moltitudine di fili bianchi, quasi traslucidi, che si raggruppavano in scatole rettangolari di materiale argentato brillante. Le scatole erano posizionate sul pavimento e i cavi erano estremamente flessibili e leggeri.

La misteriosa struttura all interno delle montagne Bucegi

Base sotterranea degli Anunnaki? Tecnologia sconosciuta

I teorici sostengono che quando una persona si avvicina al tavolo, si attiva una sorta di proiezione olografica che mostra aspetti di un determinato campo scientifico. Le immagini tridimensionali sono perfette e molto grandi, alte quasi 2,30 metri. Le proiezioni si attivano da sole, ma sono interattive e dipendono da chi interagisce con i tavoli, toccando le superfici.

montagne bucegi base sotterranea alieni anunnaki

Le strane immagini sono divise in diversi grandi quadrati, delimitati da linee rette, formando una sorta di griglia. Su un tavolo il tema è la biologia e le immagini proiettate sono di piante e animali. Alcuni completamente sconosciuti.

Toccando uno dei quadrati, l’ologramma mostra la struttura del corpo umano. Sviluppa immagini olografiche di diverse parti del corpo che ruotano sempre. Altri quadrati proiettano altri esseri, specialmente corpi celesti. Toccando 2 quadrati diversi e contemporaneamente, un complesso analisi scientifico mostra il DNA di entrambi gli esseri e le possibilità di compatibilità tra di loro.

Non è ancora stato possibile provare in modo esplicito l’esistenza della misteriosa struttura all’interno delle montagne Bucegi. Tuttavia, molti teorici sono convinti che si tratti della prova più evidente della presenza extraterrestre sul pianeta da migliaia di anni.

Andrea TosiScienzaTopAlieni,Antica Civiltà,Anunnaki,base sotterranea,Massoni,Montagne Bucegi,NATO,ologramma,presenza extraterrestre,proiezione olografica,Romania,Spazio UFO,Struttura misteriosa,UFO Romania,video ufo,video ufo youtube
Si dice che il primo a segnalare l'esistenza dell'enorme anomalia all'interno delle montagne Bucegi sia stato un massone italiano di alto livello. Ha denunciato un'unità che indagava su casi inspiegabili nel servizio di intelligence rumeno, raccontando ciò che aveva scoperto il radar statunitense. La scoperta della struttura a forma di...