Igigi, Antichi Astronauti Alieni che si ribellarono dalla schiavitù degli Anunnaki

Si dice che gli antici Anunnaki abbiano creato la razza umana. Hanno modificato geneticamente i primi esseri umani al fine di usarli come forza lavoro. Ma prima che venissero creati gli esseri umani esistevano gli Igigi. Anche loro erano utilizzati dagli antichi Anunnaki come la loro principale forza lavoro (foto).

Si dice anche che gli Igigi erano gli Antichi Dei Astronauti (Ancient Astronaut Gods) della generazione più giovane, i servi della potente civiltà Anunnaki, giunti alla Terra per i ricchi giacimenti d’oro.

Si ritiene che il termine Igigi sia di origine semitica

La terminologia utilizzata per descrivere gli dei è estremamente complicata e richiede ancora molto studio. I ricercatori ritengono che il termine Igigi sia di origine semitica e indica il gruppo di divinità del regno mesopotamico. Non è ancora chiaro quale antichi dei appartenevano agli Igigi, ma molti studiosi suggeriscono Marduk, il “re degli dèi” e divinità protettrice dell’antica città di Babilonia, fosse un Igigi.

Studiosi mainstream usano il termine Igigi per fare riferimento alle divinità mitologiche sumere. Secondo gli studiosi tradizionali, mitologicamente parlando, il Igigi erano i servi più giovani degli Anunnaki che hanno iniziato una ribellione contro i loro padroni e la dittatura di Enlil. Alla fine, gli Anunnaki hanno sostituito il Igigi con gli esseri umani.

Atrahasis e il paradiso sumero

Nel mito di Atrahasis, l’eroe dei poemi mesopotamici inerenti al Diluvio Universale, evento mitico a cui lui sopravvisse, e a cui gli dèi consegnarono l’immortalità, il paradiso sumero viene descritto come un giardino in cui gli dei inferiori (Igigi) sono stati messi a lavorare scavando un corso d’acqua dai loro padroni, gli Anunnaki:

“When the gods like men bore the work and suffered the toil, the toil of the gods was great, the work was heavy; the distress was much” – fonte.

“The Seven great Anunnaki were making the Igigi suffer the work” – linee 5-6 – fonte.

L’ipotesi degli Antichi Astronauti suggerisce che il Igigi erano simili agli Anunnaki, rimanendo in orbita costante intorno al nostro pianeta. Essi sono stati considerati sostanzialmente come intermediari tra il nostro pianeta e Nibiru, la casa degli Anunnaki.

Molti credono che gli Igigi siano rimasti in orbita intorno al nostro pianeta in forma costante su piattaforme giganti per estrarre minerali dalla Terra. Dopo un trattamento, i minerali venivano trasferiti ad altre navi spaziali e infine trasportati al pianeta natale degli Anunnaki, Nibiru.

Gli esseri umani non hanno mai incontrato gli Igigi

Non vengono riportate fonti dove si evince che gli Igigi (foto) abbiano incontrato la razza umana. In alcuni testi si legge che gli Igigi erano “troppo in alto per l’umanità” e di conseguenza “non erano interessati al contatto”.

Dopo anni di difficile lavoro per gli Anunnaki, gli Igigi si ribellarono contro i loro padroni. Questo è il motivo per cui l’antico Anunnaki ha sostituito la razza Igigi (foto), dopo una accurata ingegneria genetica, con gli antichi esseri umani. Crearono così una forza lavoro maggiore.

Molti autori suggeriscono che la “razza schiava” umana sia stata creata dagli antichi Anunnaki modificando geneticamente modificato i loro geni, quasi 500 mila anni fa.

Andrea TosiScienzaTopAntica Civiltà,Antichi Astronauti,Anunnaki,Igigi,Nibiru,Ufo,Video YouTube
Si dice che gli antici Anunnaki abbiano creato la razza umana. Hanno modificato geneticamente i primi esseri umani al fine di usarli come forza lavoro. Ma prima che venissero creati gli esseri umani esistevano gli Igigi. Anche loro erano utilizzati dagli antichi Anunnaki come la loro principale forza lavoro...