INDIA – Nella città indiana di Eluru, nel sud-est del Paese, una persona è morta e circa 400 persone (di cui 300 sono bambini) sono state ricoverate in ospedale per una malattia che non è stata identificata da quando il suo primo caso è stato registrato il 5 dicembre.

I pazienti sono stati ricoverati in ospedali con sintomi quali vomito, vertigini, mal di testa e crisi epilettiche. Un totale di 347 persone sono state curate per questa malattia inspiegabile, di cui circa 200 pazienti sono stati dimessi dopo aver ricevuto cure mediche, mentre uno dei malati, un uomo di 45 anni, è morto questa domenica, secondo NDTV, che cita ai funzionari sanitari.

Yeduguri Sandinti Jagan Mohan Reddy, primo ministro dello stato dell’Andhra Pradesh, ha visitato lunedì il Government General Hospital. Inoltre, un team di medici del Mangalagiri Institute of Indian Medical Sciences si è recato nello stesso ospedale e ha raccolto campioni di sangue dai pazienti per un esame di laboratorio più completo.

Le autorità sanitarie non sono state in grado di trovare la causa della malattia attraverso esami del sangue di routine o scansioni TC. Una delle ipotesi è che l’irrorazione antizanzare effettuata in città possa averne causato la diffusione. Ma non è stato confermato ufficialmente il ruolo delle sostanze chimiche utilizzate nei pesticidi. I pesticidi sono usati in agricoltura e nel controllo delle zanzare.

Federica SantoniEsteriTopBambini,India,Malattia,Pesticidi,Virus
INDIA - Nella città indiana di Eluru, nel sud-est del Paese, una persona è morta e circa 400 persone (di cui 300 sono bambini) sono state ricoverate in ospedale per una malattia che non è stata identificata da quando il suo primo caso è stato registrato il 5 dicembre.I...