UFO o esperimento militare? Misterioso remolino blu nell'Atlantico

Mistero nel centro di controllo della NASA. Un enorme remolino color blu intenso (foto) e della grandezza di uno stadio di calcio, è apparso di fronte la costa atlantica del Sud Africa. Nessuno è riuscito a spiegare le immagini riprese dai satelliti della NASA in orbita attorno alla Terra. C’è chi non ha perso l’occasione per speculare sul fotogramma.

Anomalie sonore subacquee scoperte studiando le immagini del fondo dell’oceano. Eventi bizzarri descritti da piloti di aerei. Sono solamente alcuni dei casi che hanno spinto più di qualcuno a pensare che vi sia una insolita attività sotto i nostri oceani marini. Alcuni dicono che potrebbe trattarsi di un segreto militare. Gli ufologi sono più propensi a pensare che sia uno dei tanti portali che gli extraterrestri utilizzano per viaggiare dal loro mondo al nostro.

Il colossale vortice è stato avvistato a circa 500 miglia al largo della costa del Sud Africa. Il suo enorme diametro si estendeva su una porzione di 100 miglia di Oceano Atlantico. Secondo gli analisti, una tale avvistamento non è mai stato registrato fino ad oggi. Inoltre, la luce blu incandescente è stato un altro fattore sconcertante nella determinazione esatta delle sue origni e di cosa lo abbia generato.

Scienziati suggeriscono che il colore blu intenso (foto) potrebbe essere determinato dal fitoplancton. Ciò suona abbastanza ragionevole per spiegare lo strano colore, ma per quanto riguarda le massicce proporzioni del remolino?

Terremoto sottomarino di grande magnitudo (senza tsunami)

E qui viene il bello. Gli scienziati hanno suggerito che tale fenomeno potrebbe essere causato da un terremoto sottomarino, almeno da un punto di vista scientifico. Una anomalia simile ad un altro vortice gigante, quello che ha devastato la costa di Giappone nel 2011. Il remolino giapponese sfociato poi in tsunami, è stato il risultato di un terremoto di magnitudo M9 che ha devastato la costa giapponese provocando uno dei più devastanti tsunami che ha colpito il Giappone.

Tuttavia, per causare l’enorme vortice fotografato dalla NASA, ci sarebbe dovuto essere un terremoto di magnitudo simile a quello giapponese, per lo meno. Invece non è stato registrato alcun sisma di tale intensità e soprattutto nessun tsunami nella zona circostante. E allora, chi o che cosa ha causato questo gigantesco vortice blu?

Oltre alla spiegazione scientifica, la comunità UFO ci regalano possibilità alternative. Quello che ha registrato il satellite della NASA potrebbe essere ciò che ha lasciato dietro di se l’immersione di una astronave extratrrestre nel nell’Oceano Atlantico. Altri alludono ad una possibile attività militare mantenuta segreta. Non essendoci stato alcun terremoto nella zona, resta una soluzione plausibile. A provocare questo gigantesco remolino potrebbe essere stato un dispositivo alieno, oppure una macchina sperimentale militare. Cosa ne pensate?

Andrea TosiScienzaTopMisterioso Vortice Blu,Mistero inspiegabile,Mistero UFO,NASA,Oceano Atlantico,Remolino blu,Ufo,Vita extraterrestre
Mistero nel centro di controllo della NASA. Un enorme remolino color blu intenso (foto) e della grandezza di uno stadio di calcio, è apparso di fronte la costa atlantica del Sud Africa. Nessuno è riuscito a spiegare le immagini riprese dai satelliti della NASA in orbita attorno alla Terra....