Roma: Vigili urbani ammalati nella notte di Capodanno

La festa di San Silvestro con i fuochi d’artificio di Capodanno, e’ un appuntamento al quale e’ difficile non partecipare. Ma quell’83,5% di vigili urbani di Roma, che in quella giornata si sono dati per ammalati ha scatenato polemiche perche’ e’ stata chiaramente un’assenza forzata non per cause di malattia. Il forfait dal servizio a causa di
malattia e’ stato denunciato dal Campidoglio. Dopo il rinvio dell’assemblea sindacale dei giorni scorsi, spiega il Comune, prevista proprio per il 31 dicembre a ridosso della mezzanotte, già nel pomeriggio dell’ultimo dell’anno era apparso evidente che, a fronte dell’iniziale disponibilità di 1000 agenti (in servizio ordinario per il turno di seminotte) si sarebbe giunti a 165 unita’, per un totale di 835 assenze.

La reazione dall’amministrazione romana non si e’ fatta attendere. Queste le parole del vicesindaco Luigi Nieri: “il dato delle assenze per malattia e altre motivazioni, pari all’83,5% è talmente rilevante numericamente da essere inequivocabile e inaccettabile. E poteva essere molto grave per la città di Roma. Tanto più perché arriva nel momento in cui, per altri versi, stiamo cercando un terreno comune di confronto, per concludere positivamente la questione sul contratto decentrato. Nessuno mai, e io per primo, mette in dubbio il legittimo diritto di sciopero per i lavoratori, o il duro ma leale dialogo con l’amministrazione sulle questioni sindacali. Altro è la mancata assunzione di responsabilità di fronte alla città e ai romani, in occasione di un appuntamento fisso, popolare e seguitissimo, che ieri ha portato in strada a festeggiare il nuovo anno oltre 600mila persone. Il mio più sincero ringraziamento va invece a tutti gli agenti che ieri sera sono scesi in strada per lavorare, con senso di responsabilità e del dovere, per permettere al resto dei cittadini di divertirsi”.

Federica SantoniItaliaTopCapodanno,Roma,San Silvestro,Vigili Urbani
La festa di San Silvestro con i fuochi d'artificio di Capodanno, e' un appuntamento al quale e' difficile non partecipare. Ma quell'83,5% di vigili urbani di Roma, che in quella giornata si sono dati per ammalati ha scatenato polemiche perche' e' stata chiaramente un'assenza forzata non per cause di...