Mutazione DNA: embrione umano geneticamente modificato con successo | Scienza Salute

Per la prima volta nella storia dell’umanità un embrione è stato geneticamente modificato con successo. Un risultato che potrebbe risgnificare la fine di alcune malattie congenite. Il team della Oregon Health and Science University e del Salk Institute for Biological Studies, in collaborazione con ricercatori cinesi e della Corea del Sud, hanno pubblicato ufficialmente su Nature, il risultato dei loro studi.

I ricercatori sono riusciti a liberare di embrioni umani da una mutazione del Dna che provocava una malattia genetica ereditaria, in questo caso la cardiomiopatia ipertrofica che provoca la morte improvvisa.

Il biologo americano Shoukhrat Mitalipov del Center for Embryonic Cell and Gene Therapy del team Oregon Health & Science University di Portland in Oregon, ha dichiarato: “Ogni generazione porterà con se questa riparazione perchè abbiamo eliminato la variante del gene che causava la malattia del lignaggio familiare“.

Come con il clasico “taglia e incolla” che facciamo ogni giorno con il nostro computer, la tecnica di editing genetico CRISPR-Cas9 permette teoricamente di intervenire su altri tratti genetici. Permette di eliminare, aggiungere e sostituire segmenti di DNA in geni specifici.

Gli scienziati affermano che questo metodo potrebbe porre fine ad alcune delle 10 mila malattie congenite provocate dall’errore di un solo gene. Tra queste cancro al seno e ovarico legati a mutazioni BRCA, beta talassemia, anemia delle cellule falciforme, fibrosi cistica e alcuni casi di Alzheimer ereditario.

La ricerca apre la porta a modificare il DNA per correggere le imperfezioni umane. Daniel Dorsa, collega di Shoukhrat Mitalipov all’Oregon Health & Science University, afferma: “Applicare questa tecnologia ha bisogno di un dibattito sociale sul fatto se la umanità ha interesse nell’alterazione dei geni umani nelle prossime generazioni”.

Si tratta comunque di un enorme passo di rilevanza scientifica. Nonostante si sia ancora lontani da una applicazione clinica, infatti, il risultato prospetta un futuro in cui sarà possibile evitare malattie ereditarie attraverso l’ingegneria genetica. Siamo davanti ad una pietra miliare della scienzia, perchè in prospettiva molti bambini potrebbero nascere e vivere senza malattie ereditarie gravi e in molti casi mortali.

Andrea TosiSaluteTopDNA umano,Embrione,Malattie ereditarie,Malattie genetiche,Mutazioni genetiche
Per la prima volta nella storia dell'umanità un embrione è stato geneticamente modificato con successo. Un risultato che potrebbe risgnificare la fine di alcune malattie congenite. Il team della Oregon Health and Science University e del Salk Institute for Biological Studies, in collaborazione con ricercatori cinesi e della Corea...