Karl Landsteiner, scopritore gruppi sanguigni e poliomielite

Karl Landsteiner (Baden Austria, 14 giugno 1868 – New York, 26 giugno 1943) viene celebrato oggi in occasione del suo 148° anniversario dalla nascita. È Google che, come sempre, ci ricorda un altro personaggio celebre, pubblicando uno dei suoi doodle in prima pagina, mostrando questa volta il biologo e fisiologo austriaco naturalizzato statunitense, orgoglioso delle sue scoperte.

Karl Landsteiner (nella foto) ha scoperto a inizio secolo scorso i gruppi sanguigni umani A, B e 0 nel 1901 e il gruppo AB nel 1902. 38 anni più tardi scoprì anche il fattore sanguigno Rh. Prima di quest’ultima scoperta, però, riuscì a isolare nel 1908 il terribile virus della poliomielite.

L’importanza della scoperta dei gruppi sanguini, viene rimarcata nel 1930 quando ricevette il premio Nobel per la medicina e la fisiologia. È grazie a Karl Landsteiner, infatti, che iniziano ad essere sicure le trasfusioni di sangue. Fattore importantissimo che ha salvato molte vite umane durante la prima guerra mondiale.

Nel 1922 Landsteiner si trasferì negli Stati Uniti, dove iniziò a lavorare lavorò all’Istituto di ricerche mediche Rockefeller di New York, ottenendo la cittadinanza americana nel 1929. Dieci anni più tardi si ritirò dal suo incarico presso l’Istituto continuando la sua attività di ricerca sui gruppi sanguigni, sulla chimica di antigeni, anticorpi e altri fattori immunologici che si verificano nel sangue, fino al 1943, quando morì a seguito di un attacco di cuore proprio sul banco del suo laboratorio.

Qui di seguito un video youtube dove vengono spiegati i principali gruppi sanguigni (sistema AB0) e la loro importanza. Grazie a questo filmato possiamo capire quanto siano importanti le scoperte di Karl Landsteiner che hanno determinato le regole della compatibilità sanguigna e permettendo così il diffondersi dell’emotrasfusione, pratica sino ad allora troppo rischiosa

Andrea TosiSaluteTopDoodle,Gruppi Sanguigni,Karl Landsteiner,Poliomielite,Scoperte
Karl Landsteiner (Baden Austria, 14 giugno 1868 - New York, 26 giugno 1943) viene celebrato oggi in occasione del suo 148° anniversario dalla nascita. È Google che, come sempre, ci ricorda un altro personaggio celebre, pubblicando uno dei suoi doodle in prima pagina, mostrando questa volta il biologo e...