Strutture Aliene su Marte

Con il passare del tempo Marte svela i suoi segreti, ma qualcuno preferisce ancora tenere la testa sotto la sabbia. Il fatto di aver scoperto recentemente l’acqua che scorre liquida su Marte, e le ultime notizie sull’antica atmosfera che circonda il pianeta rosso, regala a molte persone l’assit perfetto per credere che su Marte abitava una antica civiltà extraterrestre.

Anche se la vita aliena sul pianeta rosso, oggi potrebbe non esistere, ufologi concordano sul fatto che le continue immagini che arrivano sulla Terra mostrano i resti di una antica e grande civiltà.

Secondo i cacciatori di UFO e gli ufologi, sono ormai numerose le prove in immagini che fanno pensare che per lo meno sia esistita la vita su Marte. È vero che molte fotografie marziane evidenzano formazioni geologiche, altre però sono foto che la scienza ufficiale (come la NASA) non riesce ancora a spiegare.

Una scoperta incredibile è stata effettivamente fatta con l’aiuto di Google Earth, o per meglio dire Google Mars. Utilizzando il software di Google, la gente di tutto il mondo può esplorare il pianeta rosso sperando di fare scoperte sensazionali che potrebbero cambiare l’opinione che abbiamo su Marte. Tutti vogliono trovare le prove definitive della vita aliena sul pianeta rosso, in quanto la verità potrebbe essere molto diversa dalla realtà che ci viene offerta in via ufficiale. Basta vedere il continuo silenzio della NASA a tal proposito.

Secondo l’utente di YouTube, Sandra Elena Andrade, che ha pubblicato l’interessante video che vi proponiamo qui sotto, ci sono un certo numero di regioni di Marte che mostrano chiaramente strutture artificiali sulla superficie del pianeta, e queste strutture potrebbero benissimo essere opera di esseri alieni.

“Strutture misteriose su Marte. La maggior parte sono intenzionalmente nascoste”, scrive il cacciatori di UFO su YouTube come descrizione del filmato e fornisce anche le coordinate di Google Mars:

44°18’34,26″N 158°16’25,14″O
44° 9’35,34″N 158°15’55,94″O
44° 0’44,04″N 158°15’26,36″O
43°46’42,86″N 158°15’17,72″O
43°37’53,62″N 158°15’6,98″O
43°32’52,55″N 158°15’1,12″O
43°25’55,35″N 158°14’7,84″O
43° 9’14,65″N 158°13’57,00″O
41°28’15,03″N 158°11’8,48″O
40°58’45,19″N 158°12’42,94″O
38°58’52,29″N 158°12’49,07″O
37° 0’31,61″N 158°10’28,62″O
37°59’42,27″N 153°37’20,06″O
39°17’19,19″N 153°40’2,30″O
43°19’50,68″N 153°51’33,65″O
43°42’43,53″N 153°52’56,70″O
45°43’53,84″N 153°59’41,19″O

Strutture artificiali su Marte

I membri della comunità UFO credono fermamente che queste strutture non sono solo pixel morti, o errori nelle immagini satellitari, ma sono in realtà i resti di quello che potrebbero essere intere città sulla superficie di Marte.

Fare queste affermazioni 20 anni fa sarebbe stato qualcosa di completamente ridicolo, ma con il numero di scoperte “ufficiali” della NASA come l’acqua liquida su Marte, il metano e le tracce di un ambiente a lungo perduto su Marte, la possibilità di vita sul pianeta rosso è qualcosa che deve essere presa assolutamente in considerazione.

“Ogni volta che viene fatta una scoperta stupefacente su Marte, si dice rapidamente che la pecora è una roccia o un’ombra! Di volta in volta. Loro cercano le scuse più assurde per gli oggetti che invece stanno rivelando la verit su Marte”. Questa è una delle tanti frasi-pensieri che troviamo in rete.

Secondo il dottor John Brandenburg, fisico del plasma presso l’Orbital Technologies di Madison, la civiltà su Marte è stata spazzata via da almeno due grandi esplosioni nucleari. La sua teoria si basa sulle tracce di uranio e torio che sono stati registrate sulla superficie di Marte. Questa civiltà marziana è stata spazzata via da un’altra razza aliena ostile proveniente da un luogo remoto nell’universo. John Brandenburg avverte che la nostra civiltà potrebbe affrontare la stessa fine.

Insomma, dopo aver studiato il pianeta rosso per decenni, gli scienziati ammettono che c’è una grande possibilità che un impatto di un asteroide o di una cometa possa aver alterato la superficie di Marte. Adesso, però, dato le tracce di elementi radioattivi sulla superficie, i ricercatori credo che un’esplosione nucleare potrebbe aver cambiato la storia del pianeta per sempre.

Andrea TosiScienzaGoogle Mars,Marte,NASA,Ufo,Vita su Marte
Con il passare del tempo Marte svela i suoi segreti, ma qualcuno preferisce ancora tenere la testa sotto la sabbia. Il fatto di aver scoperto recentemente l'acqua che scorre liquida su Marte, e le ultime notizie sull'antica atmosfera che circonda il pianeta rosso, regala a molte persone l'assit perfetto...