I telefoni cellulari provocano il cancro al cervello?

C’è chi sostiene che parlare per mezz’ora al cellulare al giorno si rischia il cancro. Un recente studio sembra dire annullare questa che in molti definiscono una “leggenda popolare”. Un gruppo di scienziati della Università di Sidney in Australia, ha voluto andare a fonda sulla popolare ipotesi che i cellulari provocano il cancro al cervello.

Sono arrivati alla conclusione che non esiste alcuna relazione sicura tra il cellulare e lo sviluppo di questa malattia.

Nello studio, pubblicato nella rivista Cancer Epidemiology, gli scianziati hanno analizzato i dati su pazienti con cancro in Australia dal 1982 fino al 2012. In questo periodo la malattia è stata diagnosticata su 19858 uomini e 14222 donne. Allo stesso tempo hanno analizzato l’uso del cellulare tra gli australiani dal 1987 al 2012 e che adesso viene usato dal 90% della popolazione del paese.

I risultati mostrerebbero che il numero di casi di cancro nell’arco dei 30 anni analizzati, non subirebbe modifiche, mantenendosi con un valore costante. Gli studiosi hanno registrato un aumento solamente nelle persone che avevano piu’ di 70 anni, anche se negano la relazione con il cellulare, per il fatto che l’aumento è iniziato nel 1982, ossia prima dell’espansione dell’uso del dispositivo mobile nel paese.

Andrea TosiEsteriTopAustralia,Cancro,Cellulari,Cervello
C'è chi sostiene che parlare per mezz'ora al cellulare al giorno si rischia il cancro. Un recente studio sembra dire annullare questa che in molti definiscono una 'leggenda popolare'. Un gruppo di scienziati della Università di Sidney in Australia, ha voluto andare a fonda sulla popolare ipotesi che i...