Foto Ronnie James Dio, cantante simbolo dell’Heavy Metal

La storia di Ronnie James Dio (nella foto di copertina), cantante simbolo dell’Heavy Metal, raccontata da Enrico Ruggeri. “Una voce meravigliosa, una icona dell’Heavy Metal, una vita molto interessante e un simbolo: Ronnie James Dio. Noi raccontiamo oggi proprio lui”. Enrico Ruggeri ha annunciato così in un video youtube, il protagonista della puntata di oggi, venerdì 20 maggio, de Il Falco e il Gabbiano in onda alle 15:30 in diretta live streaming su radio24.it.

Ronnie James nasce il 10 luglio 1942 sulla costa orientale degli Stati Uniti, nel New Hampshire, a nord di New York, da una famiglia di emigrati italiani, i Padavona. In casa si respira ancora il profumo di Italia e si ascoltano i dischi del tenore Mario Lanza, un altro figlio di emigranti italiani. La musica diventa così parte integrante dell’educazione di Ronnie James.

Cresciuto in un ambiente molto cattolico, Ronnie James è un ragazzino studioso: prende il diploma e si iscrive all’università, ma il richiamo della musica incomincia a prendere il sopravvento sui suoi interessi. La piccola cittadina di Cortland, dove abita con i genitori, comincia a stargli un po’ stretta e in lui cresce la convinzione che appena possibile sarebbe stato meglio cambiare aria, provare ad inseguire un sogno. Intanto Ronnie James comincia anche a farsi delle idee proprie sui grandi temi della vita, come per esempio la religione che fino a quel momento è stata uno degli elementi della sua educazione, ma che in realtà fa crescere in lui parecchi dubbi.

Nel 1957 inizia a suonare nel gruppo del Vegas King e adotta un nuovo nome: Ronnie James Dio. La spiegazione di questo nome è duplice: lui ha sempre sostenuto di essersi ispirato ad un boss della Mafia newyorkese, Giovanni Dioguardi, soprannominato Johnny Dio; la nonna invece considerava la sua abilità musicale un dono di Dio e quindi qui rientriamo nel mistico. Comunque sia andata Ronnie cambia cognome e anche la band negli anni successivi si adegua e diventa “Ronnie Dio and the Prophets”.

Dopo aver iniziato la sua carriera cantando ballate d’amore in italiano, Ronnie James decide di passare a qualcosa di più pesante e con i Rainbow, gruppo hard rock & heavy metal nato dall’incontro con Ritchie Blackmore, ex chitarrista dei Deep Purple, incomincia a ottenere un grande successo. Un successo tale da essere notato da Tony Iommi che gli chiede di sostituire Ozzie Osborne nei Black Sabbath. Una scelta azzeccata che lo fa diventare uno dei cantanti simbolo dell’Heavy Metal.

Andrea PaolaIntrattenimentoTopHeavy Metal,Musica,Ronnie James Dio
La storia di Ronnie James Dio (nella foto di copertina), cantante simbolo dell’Heavy Metal, raccontata da Enrico Ruggeri. “Una voce meravigliosa, una icona dell’Heavy Metal, una vita molto interessante e un simbolo: Ronnie James Dio. Noi raccontiamo oggi proprio lui'. Enrico Ruggeri ha annunciato così in un video youtube,...