In questa libreria non si vende il libro di Salvatore Riina

Un cartello che vale più di mille parole, non vi sembra? All’ingresso della libreria Rinascita di Sesto Fiorentino, alle porte di Firenze, è stato esposto il cartello della foto che dice “In questa libreria non si vende il libro di Salvatore Riina”. È apparso dopo l’intervista del figlio di Salvatore Riina vista in diretta nell’ultima puntata di Porta a Porta condotta da Bruno Vespa in Rai.

Il cartello (nella foto di copertina) è stato anche fotografato e postato su Facebook, con la notizia rilanciata da Repubblica, con l’aggiunta della celebre citazione di Peppino Impastato che dice “La mafia è una montagna di merda”, facendo registrare un grande successo di “mi piace”, commenti e condivisioni.

Perchè è stato il cartello sul libro di Salvatore Riina
Una dei titolari della libreria attiva fin dagli anni sessanta, Francesca Albano, spiega con queste parole il motivo dell’affissione:

“Abbiamo deciso di esporlo dopo aver visto la trasmissione. Lo abbiamo fatto per segnare simbolicamente un limite di senso civico su questa vicenda. Ritenendo totalmente inopportuna l’idea di intervistare un personaggio come il figlio di Riina e i contenuti dell’ intervista stessa, abbiamo deciso che quel volume noi non lo vendiamo. Siamo una libreria libera, chi vorrà potrà andare a comprarlo da un’altra parte”.

Federica SantoniCronacaTopBruno Vespa,Libreria Rinascita,Mafia,Porta a Porta,Salvatore Riina,Salvatore Riina Cartello,Salvatore Riina Libro,Sesto Fiorentino
Un cartello che vale più di mille parole, non vi sembra? All'ingresso della libreria Rinascita di Sesto Fiorentino, alle porte di Firenze, è stato esposto il cartello della foto che dice 'In questa libreria non si vende il libro di Salvatore Riina'. È apparso dopo l'intervista del figlio di...