Piramide gigante Maya costruita con roccia esplosa da un Vulcano

Una nuova scoperta scientifica, afferma che circa 1500 anni fa, i costruttori Maya hanno realizzato un’enorme piramide di roccia che era stata espulsa da un vulcano, in un’eruzione così potente da raffreddare il pianeta.

Intorno al 539 dC, in quella che oggi è San Andrés, in El Salvador, la caldera di Ilopango eruttò in quello che fu il più grande evento vulcanico in America Centrale negli ultimi 10 mila anni. Conosciuta come eruzione Tierra Blanca Joven (TBJ), il vulcano ha prodotto flussi di lava che si sono estesi per decine di miglia e ha eruttato così tanta cenere nell’atmosfera dell’America centrale che il clima si è raffreddato in tutto l’emisfero settentrionale.

A causa del potere distruttivo del vulcano, gli scienziati pensavano che molti degli insediamenti Maya della regione fossero stati abbandonati, forse per secoli.

Ma in una recente analisi di una piramide Maya nota come “struttura Campana“, apparsa in uno studio pubblicato il 21 settembre sulla rivista Antiquity, Akira Ichikawa, un archeologo mesoamericano e associato post-dottorato nel Dipartimento di Antropologia dell’Università del Colorado Boulder (UCB), ha scoperto che le persone sono tornate nella regione molto prima, costruendo il monumento pochi decenni dopo l’eruzione.

Andrea TosiScienzaTopArcheologia,El Salvador,Eruzione El Salvador,Eruzione vulcanica,Maya,Piramide Maya,Piramidi Maya,Vulcano,Vulcano El Salvador
Una nuova scoperta scientifica, afferma che circa 1500 anni fa, i costruttori Maya hanno realizzato un'enorme piramide di roccia che era stata espulsa da un vulcano, in un'eruzione così potente da raffreddare il pianeta.Intorno al 539 dC, in quella che oggi è San Andrés, in El Salvador, la caldera...