Nico Rosberg si ritira clamorosamente dalla Formula 1: la lettera dell'addio

Clamoroso addio di Nico Rosberg dalla Formula 1

Nico Rosberg, fresco del suo primo titolo mondiale nella Formula 1, ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni pubblicando un post su Facebook in lingua tedesca. “Ho raggiunto il mio obiettivo, sono sulla cima e sento il bisogno di affrontare nuove sfide nella mia vita” e poi ancora “Questo è il momento migliore per chiudere. E’ da quando avevo 6 anni che inseguivo il mio sogno: adesso finalmente l’ho realizzato. Sono stati 25 anni incredibili, dove ho dato tutto me stesso”.

Senza dubbio una notizia che rimbomba in tutto il mondo perchè erano passati solamente cinque giorni dalla vittoria del titolo mondiale di Formula 1 ad Abu Dhabi. Il campione tedesco Nico Rosberg ha annunciato il suo ritiro dalle corse comunicandolo anche al galà della Fia a Vienna (link) nel quale vengono assegnati i tradizionali premi di fine stagione. Di seguito la traduzione del messaggio di Nico Rosberg con la decisione presa da questo grande campione che solo Alain Prost nel 1993 aveva fatto lo stesso.

Il messaggio di Nico Rosberg

“Nei 25 anni in cui ho corso, il mio sogno, il mio unico sogno, è stato diventare campione di F1. Attraverso il lavoro duro e i sacrifici, è sempre stato il mio solo obiettivo. E ora sono riuscito a raggiungerlo. Ho scalato la montagna, sono in cima, e mi sento bene. L’emozione più forte che provo ora è un grande senso di gratitudine verso tutti colori che mi hanno sostenuto e che hanno permesso che il mio sogno diventasse realtà”.

Questa stagione, lo sapete, è stata durissima. Ho lavorato come un pazzo dopo le delusioni dei due anni precedenti: le mie motivazioni sono salite a livelli mai provati prima. E questo ha avuto, ovviamente, anche un grande impatto sulle persone che amo. È stato un sacrificio comune, di tutta la famiglia. Abbiamo messo qualsiasi cosa dopo l’obiettivo di vincere il titolo”.

“Non trovo le parole giuste per ringraziare mia moglie Vivian, è stata incredibile. Ha capito che questo sarebbe stato il grande anno, la nostra chance di farcela, e mi ha creato il giusto spazio per permettermi di recuperare dopo ogni gara, accudendo nostra figlia ogni notte, aiutandomi quando le cose andavano male e mettendo sempre il nostro traguardo davanti a tutto”.

“Quando ho vinto la gara di Suzuka, dal momento in cui il destino è stato completamente nelle mie mani, ho sentito salire una grande pressione e ho cominciato a pensare a chiudere la mia carriera se fossi riuscito a diventare campione del mondo. Domenica mattina, ad Abu Dhabi, sapevo che quella sarebbe potuta essere la mia ultima gara, e quel pensiero mi ha aiutato a liberare la testa prima del via”.

“Ho voluto assaporare ogni momento di quell’esperienza, sapendo che sarebbe potuta essere l’ultima. Poi si sono spente le luci, e sono cominciati i 55 giri più intensi della mia carriera. Ho preso la decisione finale lunedì sera, dopo averci riflettuto per un giorno intero. Le prime persone con cui ho parlato sono state Vivian e Georg Nolte, poi Toto Wolff”.

“L’unica cosa che ha reso la cosa più difficile è il fatto di aver messo il mio team in una situazione difficile. Ma Toto mi ha capito. Sapeva che ero convinto e questo mi ha rassicurato. La mia vittoria sportiva più grande sarà sempre aver vinto il Mondiale con questa squadra e queste persone incredibili, le Frecce d’Argento”.

Ora voglio soltanto godermi il momento. Ci sarà tempo per riassaporarlo nelle prossime settimane, per riflettere sulla stagione e per vivere ogni altra esperienza che mi capiterà. Dopodiché, affronterò la prossima curva della mia vita e vedrò che cosa ha in serbo per me”.

E adesso? Lewis Hamilton potrà scegliere chi mettere alla guida della seconda Mercedes?

Antonio VivesSportTopFormula 1,Nico Rosberg,Nico Rosberg ritiro F1
Nico Rosberg, fresco del suo primo titolo mondiale nella Formula 1, ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni pubblicando un post su Facebook in lingua tedesca. 'Ho raggiunto il mio obiettivo, sono sulla cima e sento il bisogno di affrontare nuove sfide nella mia vita' e poi ancora 'Questo...