Giubileo Roma.

Dopo gli attacchi a Parigi e le minacce a Roma per il Giubileo, nel timore di nuovi attentati il ministero israeliano dell’istruzione sconsiglia adesso vivamente alle scolaresche di recarsi in visita nelle maggiori capitali europee tra cui Roma. Lo ha riferito la Tv commerciale israeliana Canale 10. Una eccezione viene fatta per la Polonia. Secondo l’emittente, gli istituti scolastici israeliani che malgrado l’avvertimento ufficiale intendessero egualmente inviare scolaresche in Europa, faranno bene ad evitare le città maggiori, a non ricorrere ai trasporti pubblici e a non consentire in alcun caso agli allievi di spostarsi da soli.

Questi provvedimenti, precisa Canale 10, non riguardano la Polonia dove proseguono invece le consuete visite studio di scolaresche israeliane nelle località dove si è compiuto lo sterminio di ebrei nella Seconda Guerra Mondiale. Dopo gli attentati di Charlie Hebdo, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, alcuni consiglieri regionali inviarono una lettera ai presidi per invitarli a evitare le gite in Francia. Stavolta però non è arrivato nessun monito ai presidi ma è chiaro che Parigi è in cima alla lista delle città a rischio, insieme a Roma, con il Giubileo ormai alle porte.

Valentina ContiEsteriTopEuropa,Gite scolastische,Giubileo,Israele,Roma
Dopo gli attacchi a Parigi e le minacce a Roma per il Giubileo, nel timore di nuovi attentati il ministero israeliano dell'istruzione sconsiglia adesso vivamente alle scolaresche di recarsi in visita nelle maggiori capitali europee tra cui Roma. Lo ha riferito la Tv commerciale israeliana Canale 10. Una eccezione...