Il pranzo come un investimento personale prezioso

Recenti ricerche hanno dimostrato che prendersi una pausa pranzo può avere un impatto enorme sulla felicità e sulla produttività generale sul lavoro. Il problema è che, quando le cose diventano frenetiche, molte persone finiscono per mettere il pranzo in fondo alla lista delle priorità. Infatti, saltare il pranzo è diventato un problema crescente: un sonaggio dell’anno scorso ha evidenziato come i lavoratori avevano il 40% in più di probabilità di dire che non si fermano mai per un pasto a mezzogiorno rispetto all’anno precedente.

Sia a causa del ritmo frenetico della giornata lavorativa che per sentirsi pigri per prendersi una pausa, molti di noi sono caduti nella trappola di cercare di andare avanti senza pranzare. Conseguenze? Quando riesco a prendere del tempo lontano dalla mia scrivania per mangiare, mi sento energizzato e spesso faccio il mio miglior lavoro dopo.

Troppo lavoro, non abbastanza tempo durante la giornata e il desiderio di spegnere il computer prima sono tutte scuse che ho fatto in passato per giustificare il saltare il pranzo. Secondo il sondaggio sulle abitudini del pranzo il 48% dei partecipanti ha detto di saltare il pranzo almeno una volta alla settimana.

Risulta anche che anche tra il 29% dei lavoratori d’ufficio che bloccano del tempo nel loro calendario per una pausa pranzo, il 62% dice che di solito non finiscono per utilizzare quel tempo per mangiare. Bisognerebbe dare a questo pasto lo spazio nella vita che merita e a seguire quei segnali del calendario affinché diventi parte delle nostre abitudini quotidiane.

Il pranzo come un investimento personale prezioso

Secondo recenti rapporti, il 57% dei lavoratori negli Stati Uniti e in Canada ha riferito di provare stress quotidiano nel 2022, un aumento di otto punti percentuali rispetto all’anno precedente. Un fattore contribuente probabile è il ritmo caotico della giornata, ed è per questo che semplicemente prendersi una pausa da tutto può aiutare. Ecco cosa dice la ricerca:

  • In un sondaggio le persone che si prendono delle pause hanno riportato una produttività del 13% superiore rispetto a coloro che non lo fanno. Ricercatori canadesi hanno scoperto che prendersi delle pause sul lavoro può migliorare le prestazioni e il benessere.
  • Una recente ricerca in Germania ha determinato che le pause pranzo più lunghe, in particolare, hanno aiutato i dipendenti a sentirsi meno esausti. Più del tre quarti (78%) dei partecipanti al sondaggio collegano anche le pause pranzo a un miglioramento delle prestazioni lavorative.

Trasformiamo il pranzo in una lezione di leadership

Come attuare per poter pranzare in “modo differente”

Per assicurarci che il nostro benessere durante la giornata lavorativa, incluso il prendersi una pausa pranzo, rimanga una priorità assoluta, si dovrebbe fare:

  • Coinvolgere i colleghi per tenerci responsabili. Chiedere al nostro team di lavoro di unirsi a noi in questo obiettivo.
  • Programmare una pausa pranzo di 60 minuti “senza riunioni” tutti i giorni per prioritizzare la salute mentale e il benessere fisico. Quando la notifica del calendario ci ricorda che è ora di riposare, stiamo imparando a trattarlo come trattassimo qualsiasi altro impegno del calendario: gli diamo tutta la nostra attenzione.
  • Trasformiamo il pranzo in una lezione di leadership. Non stiamo mangiando per noi stessi, ma stiamo anche mandando un messaggio chiaro al nostro team che prendersi delle pause pranzo riguarda la priorità del benessere personale per poter dare il massimo.
  • Introdurre alcune pause pranzo di gruppo. Pranzare con i nostri colleghi è parte preferita della giornata quando siamo in ufficio. Solo il fatto di sedersi insieme, discutere su un progetto difficile o celebrare un successo può aiutare a coltivare il senso di appartenenza.

È facile rimanere intrappolati nella routine ora dopo ora quando si tratta del nostro lavoro. Ma una volta che riconosciamo la chiara correlazione tra la priorità della tua salute e la tua felicità sul lavoro, vedrai che anche piccoli cambiamenti possono portare a una prospettiva migliore e a risultati di successo.

Andrea PaolaLifeStyleTopBenessere,benessere lavorativo,Lavoro,Mangiare sano,pausa pranzo,Produttività,produttività aziendale
Recenti ricerche hanno dimostrato che prendersi una pausa pranzo può avere un impatto enorme sulla felicità e sulla produttività generale sul lavoro. Il problema è che, quando le cose diventano frenetiche, molte persone finiscono per mettere il pranzo in fondo alla lista delle priorità. Infatti, saltare il pranzo è...