cC7XNnf

Nel 2025 i maestosi anelli di Saturno non saranno più visibili dalla Terra. A causa dell’inclinazione del pianeta, gli anelli appariranno lateralmente e scompariranno alla vista. Il tempo sta per scadere per dare un’ultima occhiata agli anelli di Saturno, poiché mancano solo 18 mesi prima che scompaiano dalla vista.

La NASA ha confermato che gli astronomi hanno tempo fino al 2025 per osservare le strutture iconiche prima che Saturno si inclini verso il bordo della Terra, trasformando i vasti anelli in una linea quasi invisibile. Gli anelli di Saturno sono strutture enormi che in alcuni punti si estendono tra 70 mila e 140 mila km.

Tuttavia, in confronto, sono quasi sottilissimi, essendo alti solo 10 metri sugli anelli principali, facendoli scomparire se visti di profilo. No, non scompariranno per sempre. Tuttavia, gli anelli non scompariranno per sempre, ma si inclineranno nuovamente verso la Terra durante la fase successiva dell’orbita di Saturno, che dura 29 anni. A causa dell’inclinazione della sua orbita, Saturno oscilla leggermente verso e lontano dal Sole durante tutto il suo periodo orbitale. Ciò significa che, per un breve periodo ogni 13,7-15,7 anni, la Terra vede il pianeta perfettamente di profilo. A 1,2 miliardi di km di distanza, questo fa sì che gli anelli sembrino svanire dalla nostra prospettiva.

Attualmente, gli anelli di Saturno sono inclinati verso il basso verso la Terra con un angolo di 9 gradi, ed entro il 2024 tale angolo sarà ridotto a soli 3,7 gradi.

Questo raro evento astronomico si è verificato l’ultima volta nel settembre 2009 e non si era verificato prima dal febbraio 1996. Gli astronomi non avranno l’opportunità di vedere nuovamente Saturno da questa prospettiva unica fino all’ottobre 2038.

Il passaggio della Terra attraverso il bordo di osservazione potrebbe rendere impossibile vedere gli anelli di Saturno, ma gli astronomi dicono che sarà un momento eccellente per osservare alcune delle 156 lune del pianeta. Dopo aver superato il bordo della vista, gli anelli di Saturno torneranno rapidamente alla vista mentre il polo sud del pianeta si inclina verso la Terra. In questo modo la parte inferiore degli anelli sarà visibile alla Terra, cosa che non si vedeva da più di un decennio e mezzo. Gli anelli continueranno a diventare più visibili fino al 2032, quando Saturno raggiungerà la sua massima inclinazione rispetto alla Terra.

Di cosa sono fatti gli anelli di Saturno?

Gli anelli di Saturno sono costituiti principalmente da pezzi di ghiaccio, roccia e polvere rimasti intrappolati dall’attrazione gravitazionale del pianeta. Anche se alcune particelle sono minuscole, non più grandi di granelli di sabbia, alcuni pezzi di ghiaccio possono essere grandi quanto una casa e alcuni addirittura come montagne.

Attualmente si ritiene che gli anelli si siano formati dai resti frantumati di comete, asteroidi e lune che furono fatti a pezzi dalla potente gravità di Saturno. Il momento esatto in cui si sono formati rimane un argomento di dibattito tra gli astronomi, con teorie contrastanti che suggeriscono che siano antichi quanto il sistema solare o relativamente giovani. Anche se questa volta la scomparsa degli anelli di Saturno sarà solo temporanea, gli scienziati avvertono che un giorno potrebbero scomparire per sempre.

La sonda Cassini della NASA, che ha volato attraverso gli anelli di Saturno 22 volte prima della sua immersione fatale nel pianeta nel 2017, ha scoperto che gli anelli stavano scomparendo al “tasso dello scenario peggiore”. Cassini scoprì che gli anelli perdevano tra 400 kg e 2800 kg di massa ogni secondo.

Dal centro Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA), affermano: “Stiamo ancora cercando di capire esattamente quanto velocemente si stanno erodendo”.

In un fenomeno noto come “pioggia ad anello”, la radiazione proveniente dal Sole fa sì che le particelle nell’atmosfera acquisiscano una carica elettrica. E per gli interessati, la temporanea scomparsa degli anelli di Saturno non è poi così negativa. In realtà è una buona opportunità per provare a catturare le lune del sistema di Saturno e ottenerne una visione davvero unica, almeno per i prossimi quindici anni.

Andrea TosiScienzaTopanelli di Saturno,Astronomia,NASA,Saturno,scomparsa degli anelli di Saturno,Spazio UFO
Nel 2025 i maestosi anelli di Saturno non saranno più visibili dalla Terra. A causa dell'inclinazione del pianeta, gli anelli appariranno lateralmente e scompariranno alla vista. Il tempo sta per scadere per dare un'ultima occhiata agli anelli di Saturno, poiché mancano solo 18 mesi prima che scompaiano dalla vista. La...