Dati Rete Sismica Nazionale INGV sui terremoti di Aprile 2015

Come ogni mese INGV Terremoti ci regala un’analisi degli eventi sismici. Quello di aprile 2015 e’ stato un mese che purtroppo verra’ ricordato per il devastante terremoto in Nepal. La Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha registrato 1618 terremoti, valore in aumento rispetto agli ultimi mesi e “con una media che sale ad oltre 53 eventi al giorno”.

Due i terremoti di magnitudo superiore o uguale a 4 gradi. Il terremoto del 24 aprile di magnitudo (Ml) 4,0 tra le province di Ravenna e Forlì-Cesena e quello del 15 aprile di magnitudo (Mw) 4,3 nel Mar Tirreno al largo della costa calabrese occidentale. Tra le province di Ravenna e Forlì-Cesena sono stati registrati oltre 80 terremoti, la maggior parte di magnitudo al di sotto di 2,0, che si sono verificati soprattutto nel periodo tra il 24 ed il 30 aprile.

Tra i terremoti di Aprile 2015, l’evento sismico del 16 aprile di magnitudo Mw 3,7 (Ml 3,9), con epicentro localizzato in provincia di Foggia, è stato tra quelli maggiormente avvertiti dalla popolazione.

Continua, inoltre, anche nel mese di aprile la sismicità nell’area dell’Appennino tosco-emiliano. Oltre 400 gli eventi registrati tra le province di Modena e Bologna, ai confini con la Toscana. Ulteriori informazioni in questa pubblicazione.

Antonio VivesMeteo TerremotiINGV,Terremoto
Come ogni mese INGV Terremoti ci regala un'analisi degli eventi sismici. Quello di aprile 2015 e' stato un mese che purtroppo verra' ricordato per il devastante terremoto in Nepal. La Rete Sismica Nazionale dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha registrato 1618 terremoti, valore in aumento rispetto agli...