lcrbJBK

Per la prima volta, un “avvocato-robot” dotato di intelligenza artificiale consiglierà un imputato in un processo. Il suo sviluppatore ritiene che questa tecnologia possa sostituire completamente gli avvocati che fanno pagare troppi soldi solo per “copiare e incollare documenti“.

Un “avvocato-robot” consiglierà un imputato davanti a un tribunale per la prima volta nella storia durante un’udienza relativa a una multa. Come riportato sul portale NewScientist. Il processo si terrà a febbraio, anche se non è stato rivelato il luogo o l’identità dell’imputato.

Il “robot-avvocato” è in realtà un’applicazione basata sull’intelligenza artificiale che verrà eseguita su un telefono cellulare. Il programma ‘ascolterà’ in tempo reale le argomentazioni dell’accusa, le analizzerà e poi istruirà l’imputato attraverso un auricolare su cosa rispondere.

In caso di perdita del processo, la società che sviluppa il programma, DoNotPay, ha accettato di pagare la multa del suo cliente. Il progetto è stato lanciato nel 2015 come chatbot che fornisce consulenza legale ai consumatori che devono affrontare multe o penali per il ritardo. Nel corso degli anni, i suoi sviluppatori lo hanno migliorato e nel 2020 si sono rivolti all’intelligenza artificiale.

L’intelligenza artificiale sostituirà gli avvocati?

La società opera negli Stati Uniti e nel Regno Unito e il suo fondatore e CEO, Joshua Browder, ha spiegato che l’obiettivo finale dell’app è sostituire completamente alcune specialità legali per far risparmiare denaro alle persone.

“Tutto ha a che fare con il linguaggio [legale], ed è per questo che gli avvocati fanno pagare centinaia o migliaia di dollari l’ora”, ha detto Browder, un informatico.

“Ci saranno ancora molti bravi avvocati in grado di argomentare davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo, ma molti avvocati chiedono semplicemente troppi soldi per copiare e incollare documenti, quindi penso che saranno sicuramente sostituiti e dovrebbero essere sostituiti”.

Valentina ContiTechTopAvvocati,DoNotPay,Intelligenza artificiale,Legge,Robots
Per la prima volta, un 'avvocato-robot' dotato di intelligenza artificiale consiglierà un imputato in un processo. Il suo sviluppatore ritiene che questa tecnologia possa sostituire completamente gli avvocati che fanno pagare troppi soldi solo per 'copiare e incollare documenti'. Un 'avvocato-robot' consiglierà un imputato davanti a un tribunale per la...