Benvenuti in WordPress 4.4

Da poche ore è disponibile l’aggiornamento a WordPress 4.4 “Clifford” che secondo la community che lo mantiente “rende il tuo sito più connesso e responsive“. Questo versione di WP è chiamata “Clifford” in onore del trombettista jazz statunitense Clifford Benjamin Brown (Wilmington, 30 ottobre 1930 – Pennsylvania, 26 giugno 1956) che è stato uno dei capiscuola dell’Hard bop. Vediamo i punti principali delle migliori apportate con quest’ultimo aggiornamento che è disponibile anche in italiano per il download.

Clifford Benjamin Brown per WordPress 4.4

Introduzione a Twenty Sixteen. Il nostro nuovo tema, Twenty Sixteen, è una versione moderna del classico design dei blog. Twenty Sixteen è stato creato per apparire bene su ogni dispositivo. Un design a griglia fluido, una testata flessibile, schemi colore divertenti e molto altro, faranno risplendere i tuoi contenuti.

Immagini responsive. WordPress adotta ora un approccio più intelligente per visualizzare su ciascun dispositivo la dimensione più appropriata per una immagine, assicurando un adattamento perfetto ogni volta. Non occorre fare alcuna modifica al proprio tema, funzionerà da solo.

Incorpora i tuoi contenuti WordPress. Ora puoi incorporare i tuoi articoli in altri siti, anche in altri siti WordPress. Semplicemente inserisci la URL di un articolo nell’editor e visualizza un anteprima immediata dell’incorporamento, completa del titolo, del riassunto e dell’immagine in evidenza se ne è stata impostata una. Includeremo anche l’icona del sito e link per i commenti e per la condivisione.

Nuovi provider di incorporamento. Inoltre, per pubblicare degli incorporamenti (embed), WordPress 4.4 aggiunge il supporto a cinque nuovi provider oEmbed: Cloudup, Reddit Comments, ReverbNation, Speaker Deck e VideoPress.

Sotto il cofano (per i più esperti).

Infrastruttura REST API. L’infrastruttura per le REST API è stata ora integrata nel core, creando una nuova era nello sviluppo con WordPress. La REST API serve a fornire agli sviluppatori un percorso verso la costruzione e l’estensione di API RESTful ad avvolgere WordPress. L’infrastruttura è la prima parte di un rilascio in più tempi delle REST API. L’inclusione di endpoint nel è previsto in una release successiva. Per avere una anteprima degli endpoint del core e per avere maggiori informazioni su come estendere le REST API, guardate il plugin ufficiale WordPress REST API.

Metadati dei termini. Ora i termini supportano i metadati, esattamente come gli articoli. SI veda add_term_meta(), get_term_meta() e update_term_meta() per avere maggiori informazioni.

Miglioramenti nelle query dei commenti. Le query sui commenti hanno ora una gestione in cache per migliorare le prestazioni. Nuovi argomenti in WP_Comment_Query permettono di costruire più semplicemente query ai commenti più robuste.

Oggetti dei termini, dei commenti e dei network. I nuovi oggetti WP_Term, WP_Comment e WP_Network consento di interagire coi termini, i commenti e i network in una maniera più prevedibile ed intuitiva all’interno del codice.

Antonio VivesTechClifford Benjamin Brown,Responsive,Wordpress
Da poche ore è disponibile l'aggiornamento a WordPress 4.4 'Clifford' che secondo la community che lo mantiente 'rende il tuo sito più connesso e responsive'. Questo versione di WP è chiamata 'Clifford' in onore del trombettista jazz statunitense Clifford Benjamin Brown (Wilmington, 30 ottobre 1930 – Pennsylvania, 26 giugno...