Continuano le ricerche dei corpi del volo AirAsia QZ8501.

MALESIA – Sono stati ritrovati i resti del volo aereo QZ8501 della AirAsia scomparso dai radar domenica 28 dicembre. Con i resti dell’aereo anche alcuni corpi avvistati dai funzionari indonesiani impegnati nelle ricerche: 40 i corpi recuperati fino a questo momento. Gli oltre 160 passeggeri stavano viaggiando da Surabaya (Malesia) a Singapore quando per le condizioni meteo avverse e’ precipitato nel Mar di Giava a circa 10 Km dalle ultime comunicazioni con il controllo del traffico aereo.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Il presidente americano Barack Obama ha inviato le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime. Tra le parole commosse anche un’offerta di aiuto nel continuare con l’Indonesia a trovare ulteriori risorse che potrebbero essere necessarie: “gli Usa sono pronti a offrire ulteriore assistenza”.

In queste ore il cattivo tempo non sta permettendo ai soccorritori indonesiani di riprendere le operazioni di ricerca dei corpi delle persone che si trovavano a bordo del volo malese. Le operazioni erano state sospese nella notte dal coordinatore dei soccorsi per l’aeronautica militare. Le autorità dell’Indonesia ritengono di aver localizzato in fondo al mare la fusoliera dell’aereo Air Asia QZ8501, ma non e’ ancora chiaro se l’aereo si sia spezzato o sia ancora intero.

Valentina ContiEsteriTopAirAsia,Indonesia,Malesia,Singapore,Volo aereo
MALESIA - Sono stati ritrovati i resti del volo aereo QZ8501 della AirAsia scomparso dai radar domenica 28 dicembre. Con i resti dell'aereo anche alcuni corpi avvistati dai funzionari indonesiani impegnati nelle ricerche: 40 i corpi recuperati fino a questo momento. Gli oltre 160 passeggeri stavano viaggiando da Surabaya...