I fatti sono occorsi a Collecchio in provincia di Parma, nel cui asilo nido comunale telecamere nascoste hanno documentato maltrattamenti verso fanciulli indifesi. Sono pesanti le accuse mosse ad un’educatrice cinquantacinquenne che adesso si trova agli arresti domiciliari: strattonamenti, ingiurie, schiaffi e calci, affibbiati sistematicamente ai bambini a lei affidati

I militari della Compagnia Carabinieri di Salsomaggiore Terme hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal GIP, su richiesta della Procura dalla Procura della Repubblica di Parma, a seguito delle indagini condotte dalla Stazione Carabinieri di Sala Baganza. Le indagini sono iniziate nel maggio 2015 dopo una denuncia di una collega. I comportamenti della donna sono stati immortalati dalle telecamere nascoste dai carabinieri.

Valentina ContiCronacaTopAsilo Nido,Bambini,Collecchio Parma,Telecamere nascoste
I fatti sono occorsi a Collecchio in provincia di Parma, nel cui asilo nido comunale telecamere nascoste hanno documentato maltrattamenti verso fanciulli indifesi. Sono pesanti le accuse mosse ad un'educatrice cinquantacinquenne che adesso si trova agli arresti domiciliari: strattonamenti, ingiurie, schiaffi e calci, affibbiati sistematicamente ai bambini a lei...