Il sesto discorso sullo stato dell'Unione del presidente Barack Obama

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha regalato agli americani il suo sesto discorso sullo stato dell’Unione. Parole piene di fiducia e speranza per tutti, in quanto tutti devono sfruttare di una ripresa che lascia i tempi difficili alle spalle.

La crisi e’ superata. L’America e’ risorta dalla recessione. È ora di voltare pagina e di aprire un nuovo capitolo. Non possiamo accettare un’economia che dia vantaggi enormi solo a pochi, ma bisogna impegnarsi per un’economia che generi un aumento dei redditi e delle possibilita’ per tutti“. In questo modo Obama ha annunciato la rivoluzione sul fronte delle tasse, grazie alla quale verra’ aumentato la pressionefiscale sui super ricchi, sulle grandi banche e imprese, in modo da poter sospingere il sistema di sgravi e agevolazioni a favore delle famiglie.

Davanti al Congresso riunito in sessione plenaria, Obama ha parlato che fara’ uso di decreti e veti pur di mandare avanti il suo programma nei prossimi due anni che gli restano: sanzioni all’Iran, Obamacare, gasdotto Keystone e la riforma dell’immigrazione, saranno al centro delle sue attenzioni.

Parole dure e ferme sul versante terrorismo. “L’Isis verra’ sconfitto” e se necessario si vedra’ costretto a usare la forza “per mostrare al mondo che siamo uniti […] Continueremo a dare la caccia ai terroristi e a smantellare le loro reti e ci riserviamo il diritto di agire unilateralmente contro i terroristi che pongono una minaccia diretta a noi e ai nostri alleati“. Riverendosi agli attacchi che hanno sconvolto la Francia e tutto il mondo libero e democratico, Obama ha detto: “Da una scuola in Pakistan alle strade di Parigi, siamo con la gente che nel mondo e’ stata colpita dai terroristi”. Non dimentica nulla nel suo discorso il Presidente: dalla piaga del razzismo di cui l’America ancora oggi alla questione femminile con la parita’ dei diritti e delle retribuzioni economiche sul lavoro.

I probabili candidati alla prossima successione nel 2016, hanno reazioni differenti. Applausi sono arrivati da Hillary Clinton, mentre deluso si dice Mitt Romney. La senatrice repubblicana Joni Ernst ci va duro pesante e sentenzia alla fine che “da Obama politiche che ci porterebbero al fallimento“.

Di seguito il video intitolato “Obama State of the Union 2015 Address: President’s [FULL] SOTU Speech Today on 1/20/15” pubblicato sull’account ufficiale del The New York Times su YouTube: il discorso completo di Barack Obama nella lingua originale.

Federica SantoniEconomiaEsteriBarack Obama,USA,Video YouTube
Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha regalato agli americani il suo sesto discorso sullo stato dell'Unione. Parole piene di fiducia e speranza per tutti, in quanto tutti devono sfruttare di una ripresa che lascia i tempi difficili alle spalle. 'La crisi e' superata. L'America e' risorta dalla recessione....