Venezuela: Trump fa la voce grossa con Maduro

Donald Trump, presidente degli USA, ha qualcosa da dire anche nei confronti di Nicolás Maduro, Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela. Le ultime notizie che arrivano dal Venezuela, soprattutto grazie alle reti sociali, visto che quelle ufficiali sono filtrate tutte dal governo di Maduro, parlano di altri due morti nei cortei di protesta dell’attuale governo.

I due giovani sono rispettivamente la sesta e la settima vittima della repressione della polizia da quando sono iniziate, ormai due settimane fa, le proteste dell’opposizione contro l’esecutivo.

La Casa Bianca esprime “grande preoccupazione” e accusa il capo di Stato venezuelano Maduro di soffocare nella violenza la voce dei suoi oppositori. Secondo la deputata Olivia Lozano un gruppo “di civili mascherati e armati hanno teso una imboscata e hanno iniziato a spararci addosso”.

Tra le vittime Carlos José Moreno, 17enne studente di Economia, raggiunto da prioettile alla testa mentre manifestava nella piazza Stella di San Bernardino, a Caracas. E’ morto poco dopo il ricovero. Paola Ramirez, 23enne è stata uccisa durante le manifestazioni a San Cristobal nello stato di Tachira nell’ovest del Paese.

Durante i cortei e la repressione da parte delle forze dell’ordine, sono state ferite decine di persone e ne sono state arrestate circa cinquecento. Sono dati forniti ai media da diverse organizzazioni non governative che operano nel Paese latinoamericano.

Valentina ContiEsteriTopNicolas Maduro,Presidente Venezuela,Venezuela
Donald Trump, presidente degli USA, ha qualcosa da dire anche nei confronti di Nicolás Maduro, Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela. Le ultime notizie che arrivano dal Venezuela, soprattutto grazie alle reti sociali, visto che quelle ufficiali sono filtrate tutte dal governo di Maduro, parlano di altri due morti...