Vendita Lusso online | Yoox si fonde con Pret-A-Porter: è boom in borsa con +11%

Incredibile la parabola di crescita dell’ecommerce Yoox, fondato nel 2000 da Federico Marchetti e diventato oggi un punto di riferimento importante per il settore. Ma la notizia che ha fatto letteralmente volare il titolo a Piazza Affari è l’accordo con Compagnie Finaciere Richemont per una fusione con la società controllata Pret-A-Porter, uno dei più importanti player (a livello mondiale) di vendita di lusso su internet.

Secondo //www.diventaretrader.com/ l’annuncio rappresenta un punto di svolta importante per il settore, come dimostra l’ottima performance fatta registrare dal titolo Yoox in borsa (+11%), segno che il mercato crede fortemente nel potenziale delle 2 aziende che, insieme, dovrebbero raggiungere un livello di ricavi aggregati pari a 1,3 miliardi di euro.

Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione delle 2 aziende, sempre se le autorità competenti daranno il via libera, avrà dei numeri da capogiro: si parla di qualcosa come 24 milioni di visitatori unici al mese e di oltre 2 milioni di clienti a livello globale (in particolare da Europa, Stati Uniti e Cina).

Da sottolineare alcuni aspetti relativi all’accordo. Se è vero che a Richmond andrà il 50% del capitale è altrettanto vero che potrà nominare solo 2 membri del Consiglio di Amministrazione (su un minimo di 12) e che la sede resterà in Italia così come la quotazione continuerà ad essere a Piazza Affari. Insomma l’accordo non sembra svantaggiare Yoox che ha voluto rimarcare il suo carattere italiano senza cedere alla tentazione di andare fuori dai confini nazionali.

Secondo Marchetti, ideatore e attuale amministratore delegato di Yoox “L’unione delle competenze distintive ci permetterà inoltre di rafforzare ancora di più il legame con i marchi del lusso, offrendo loro maggiori opportunità su una piattaforma indipendente, completa e specializzata, che opera a livello globale”.

Per chi opera in borsa, quindi, occhi puntati sul titolo yoox. Bisognerà vedere come il titolo si muoverà nei prossimi giorni dopo il rialzo dell’11% messo a segno ieri. Di sicuro nasce un polo di ecommerce di notevoli dimensioni che si pone l’obiettivo di diventare “l’Amazon dell’abbigliamento”. Nel complesso possiamo definire l’accordo come una naturale evoluzione della strada presa dalle 2 società (non a caso si era molto vicini all’accordo anche un paio di anni fa ma in quel caso si concluse tutto con un nulla di fatto).

Andrea TosiEconomiaLifeStyleBorsa,Lusso,Pret-A-Porter,Yoox
Incredibile la parabola di crescita dell'ecommerce Yoox, fondato nel 2000 da Federico Marchetti e diventato oggi un punto di riferimento importante per il settore. Ma la notizia che ha fatto letteralmente volare il titolo a Piazza Affari è l'accordo con Compagnie Finaciere Richemont per una fusione con la società...