Vende sua figlia per comprarsi moto e iPhone

Un ragazzo cinese identificato come A Duan è stato condannato a tre anni di prigione. Il motivo? Ha venduto su internet sua figlia di soli 18 giorni, con lo scopo di comprarsi un cellulare iPhone e una moto. Secondo quanto riportato sul periodico inglese The Independent, l’acquirente è andato dalla polizia dopo aver acquisito la piccola bebe. A quanto sembra il giovane della città di Tonga della provincia di Fujian, sud-est della Cina, ha incontrato il compratore attraverso il servizio di messaggi istantanei QQ.

La piccola era stata venduta per 3500 dollari. La madre, identificada como Xiao Mei, si muoveva da un lavoro temporale all’altro, mentre il marito passava la maggior parte del tempo nei cybercafe. Entrambi avevano 19 anni quando decisero di continuare con la gravidanza non desiderata. La mamma della piccola ha dichiarato alla polizia che lei stessa era stata adottata e non sapeva che questa pratica, la vendita dei bambini, era illegale.

Valentina ContiEsteriTopBambini,Cina,iPhone,Moto
Un ragazzo cinese identificato come A Duan è stato condannato a tre anni di prigione. Il motivo? Ha venduto su internet sua figlia di soli 18 giorni, con lo scopo di comprarsi un cellulare iPhone e una moto. Secondo quanto riportato sul periodico inglese The Independent, l'acquirente è andato...