Varignana Music Festival: musica, natura, benessere e gusto si incontrano

Castel San Pietro (Bologna) | La musica come terapia per l’anima, è questo il segreto della settima edizione del Varignana Music Festival, il programma di concerti di musica classica – arrivato alla settima edizione – che quest’anno introduce un nuovo livello di esperienza per gli ospiti del celebre resort sulle colline bolognesi. Perché dall’8 al 16 luglio, la musica sarà l’ingrediente in più di una formula di accoglienza che si distingue per la capacità di coniugare in un’unica esperienza il benessere del corpo, la cura dei sensi, il piacere della tavola, l’amore per la natura.

Nei giorni del Festival, tutti i servizi di Palazzo di Varignana aggiorneranno la propria offerta declinando in una nuova formula il tema musicale:

  • a partire dall’inaugurazione del suggestivo Anfiteatro sul Lago, palcoscenico naturale incastonato tra vigneti, costruito proprio per ospitare i concerti più significativi del Varignana Music Festival;
  • o la nuova Vasca Sonora di Varsana SPA, che consente letteralmente di immergersi nella musica, trasportata non più dall’aria ma dall’acqua;
  • lo Chef del ristorante Aurevo ha preparato dei menù su misura e declinazione musicale, per accompagnare i concerti: le materie prime delle terre di Palazzo di Varignana vengono reinterpretate ora in chiave gourmet ora come raffinato street food, per delle suggestive cene e aperitivi en plein air;
  • la Health Coach di Palazzo di Varignana, Annamaria Acquaviva, ha strutturato un programma di percorsi benessere per conciliare musica interiore ed esteriore: Nature Terapy, Mindfulness, terapie di contrasto allo stress ossidativo, che combinati con i trattamenti del nuovo Medical Center offrono agli ospiti la possibilità di utilizzare la vacanza come occasione per rigenerarsi.

Musica, natura, gastronomia, benessere e salute: Palazzo di Varignana mette a sistema tutte le esperienze per costruire un nuovo senso di ospitalità, tra cultura e risveglio dei sensi, immersi in uno straordinario contesto naturale.

Varignana Music Festival

Tra i protagonisti di questa edizione: Giovanni Sollima, Alexander Romanovsky e Alexandra Dovgan. Dopo la pausa forzatamente imposta dalla pandemia, quest’anno il Varignana Music Festival torna con un’edizione speciale e ricca di novità. A partire dalle location dei concerti, che saranno tutti en plein air, non solo sulla suggestiva Terrazza Bentivoglio antistante lo storico palazzo Bargellini-Bentivoglio che domina il Resort, ma anche in un

nuovo luogo incantato: l’Anfiteatro sul Lago, immerso nel verde e fra i vigneti dell’azienda agricola di Palazzo di Varignana, quest’anno sponsor ufficiale della kermesse.

L’anfiteatro sul Lago, dove la musica incontra la natura

Natura e cultura si sposano nella nuova location costruita proprio per ospitare i concerti più significativi del Varignana Music Festival. Si chiama Anfiteatro sul Lago ed è un suggestivo teatro naturale collocato all’interno di una ineffabile cornice paesaggistica. Un nuovo luogo, simbolo dell’impegno di Palazzo di Varignana a dare nuova vita e funzioni a terreni agricoli per lunghi anni abbandonati. Grazie a un ambizioso progetto di ingegneria naturalistica, un pendio la cui conformazione naturale dei versanti ricorda un anfiteatro naturale è stato riqualificato in un intervento che ha riguardato oltre 2000 mq. Un nuovo spazio a disposizione della comunità che si compone di 5 gradinate in grado di ospitare oltre 300 persone e di un palcoscenico affacciato su un prezioso lago utilizzato per irrigare i vigneti e gli uliveti dell’azienda agricola del resort. Un luogo ricco di fascino ed evocazioni che il resort ha scelto di inaugurare con il concerto di Giovanni Sollima, il compositore italiano più eseguito al mondo, che vi si esibirà domenica 11 luglio alle ore 21.

La proposta food a Km0

Il Festival diventa anche l’occasione per scoprire nuovi sapori e prodotti d’eccellenza a km0. Lo chef del ristorante Aurevo,  Francesco Manograsso, proporrà durante i giorni della kermesse un menù ad hoc, che accompagnerà alla scoperta dei prodotti coltivati nell’azienda agricola del resort. Protagoniste saranno infatti le migliori materie prime di stagione delle terre di Palazzo di Varignana, tra cui il pluripremiato Olio extravergine di oliva. Gli ingredienti, reinterpretati con estro e creatività, danno vita a inedite combinazioni di sapori dei concerti sulla Terrazza Bentivoglio, seguiranno infatti delle cene gourmet, a cui parteciperanno anche artisti e performer, dando vita a un momento informale di dialogo e condivisione sotto le stelle. Durante le serate all’Anfiteatro sul Lago è invece prevista una inedita proposta di street food che reinterpreta i cibi della tradizione: da gustare al tramonto in attesa del concerto.

La musica si fa benessere

Chiudere gli occhi, immergersi nell’acqua e lasciarsi cullare dalla musica. Durante il Music Festival a Palazzo di Varignana la musica è protagonista a 360°, anche nelle proposte benessere.

Varsana Spa, oasi di relax di 3700 mq, inaugura infatti per l’occasione la sua nuova vasca sonora, che riproporrà il cartellone dei concerti del Varignana Music Festival, per stimolare i sensi e imparare ad “ascoltare con il corpo”. Al suo interno il suono, il movimento e il contatto con l’acqua si traducono in un ascolto intenso, equilibrato e piacevole, favorendo una sensazione di armonia e benessere.

Nella SPA gli ospiti potranno inoltre godere di un percorso con: 5 piscine esterne, bio-sauna, sauna finlandese, bagno turco, cascata di ghiaccio, vasca sonora, percorso Kneipp, piscina con getti e lama d’acqua, sedute idromassaggio e area relax.

Medical Center e Green Bathing

Mens sana in corpore sano, recitavano gli antichi. Per questo Palazzo di Varignana si è dotato di un Medical Center: dedicato allo sviluppo di terapie mediche per la cura della persona. Sotto la guida della Health Coach Annamaria Acquaviva, vengono proposte attività e trattamenti dedicati a stimolare la risposta immunitaria, favorire l’attività metabolica e combattere lo stress ossidativo, come l’Ossigeno Ozonoterapia, che contribuisce al miglioramento dei sistemi di difesa contro l’azione dei radicali liberi, e IV Therapy, infusioni endovenose di 3 diversi mix di vitamine, nutrienti e antiossidanti.

Tra le attività proposte durante il soggiorno c’è anche il green bathing, un percorso immersivo nella natura, guidato dalla dottoressa Acquaviva, che farà sperimentare i benefici offerti dalla Nature therapy: l’esposizione a stimoli naturali attraverso i 5 sensi ha un effetto diretto sul sistema nervoso parasimpatico, favorisce uno stato di rilassamento e la funzione immunitaria. L’obiettivo è quello di raggiungere la mindfulness: un nuovo equilibrio fra corpo e psiche.

Andrea PaolaIntrattenimentoTopBenessere,Bologna,Gusto,Musica,Natura,Varignana Music Festival
Castel San Pietro (Bologna) | La musica come terapia per l’anima, è questo il segreto della settima edizione del Varignana Music Festival, il programma di concerti di musica classica - arrivato alla settima edizione - che quest’anno introduce un nuovo livello di esperienza per gli ospiti del celebre resort...